WhatsApp finalmente cede all’esca di pubblicità generatrice di denaro


I co-fondatori di WhatsApp hanno sempre promesso di mantenere la loro app senza pubblicità. Ma dopo che entrambi hanno lasciato, sembrava inevitabile che il suo proprietario, Facebook, avrebbe trovato un modo per incorporare annunci come parte degli sforzi per monetizzare il popolare servizio di messaggistica.

Non sorprende quindi sapere che WhatsApp si sta attrezzando per inserire gli annunci nella sua funzione Stato, la parte dell'app che ti consente di condividere testo, foto, video e GIF che scompaiono dopo 24 ore: sì, è molto come Storie su Snapchat e Instagram.

La notizia del prossimo impegno di WhatsApp per spremere un po 'di denaro dall'app per smartphone arriva per gentile concessione del vicepresidente di WhatsApp, Chris Daniels, che ha dichiarato al Economic Times questa settimana: "Inseriremo annunci in" Status "."

Il dirigente ha aggiunto: "Questa sarà la modalità di monetizzazione primaria per l'azienda e un'opportunità per le aziende di raggiungere le persone su WhatsApp".

Daniels non ha detto quando gli annunci inizieranno ad apparire, ma la sua rivelazione suggerisce che il lavoro per incorporarli in WhatsApp è nelle fasi avanzate di preparazione e quindi potrebbero essere mostrati presto.

Facebook ha acquisito WhatsApp nel 2014 per un colossale $ 19 miliardi . Al momento l'app di messaggistica aveva 450 milioni di utenti attivi mensilmente a livello globale, e da allora ha aggiunto un altro miliardo.

I co-fondatori Jan Koum e Brian Acton hanno lanciato WhatsApp nel 2004, con le sole entrate generate da una commissione annuale di $ 1, addebitata dopo un anno di utilizzo. Questo è stato abbandonato nel 2016 , rendendo l'app gratuita per tutti. Anche allora, Koum e Acton hanno promesso che, nonostante il trasferimento della quota, non ci sarebbe "assolutamente nessuna pubblicità" nell'app.

Ma poi, tra le notizie di tensione tra i co-fondatori di WhatsApp ei loro capi su Facebook su come sviluppare l'app, Acton lasciò la compagnia nel 2017, con Koum che seguì alcuni mesi dopo.

La partenza della coppia ha aperto la strada a Facebook per procedere con varie modifiche a WhatsApp, in particolare per quanto riguarda gli sforzi per monetizzarlo, e l'incorporazione di annunci sembra essere una mossa redditizia per il gigante del social networking.

Il modo in cui gli utenti risponderanno a ciò che è essenzialmente una promessa non mantenuta resta da vedere. Con così tanti di loro ormai da lungo tempo utenti di WhatsApp, è improbabile che si verifichi qualsiasi tipo di esodo di massa, anche se Facebook dovrà fare attenzione con parametri come la frequenza degli annunci per limitare qualsiasi irritazione tra la comunità di WhatsApp di 1,5 miliardi di persone .









( Fonte )

Precedente 5 bug di Windows 10 da evitare nell'aggiornamento di ottobre 2018 Successivo I 10 migliori negozi cinesi che spediscono negli Stati Uniti

Rispondi