Un istituto di guida autonomo pubblico / privato fiorisce sotto il sole dell’Arizona

Avvalendosi di una collaborazione pubblica, privata e accademica per far avanzare la guida autonoma, il governatore dell'Arizona Doug Ducey ha annunciato l' Istituto per la mobilità automatizzata (IAM). Ducey nominò Intel il primo socio fondatore del nuovo istituto nel settore privato.

"L'Institute for Automated Mobility riunirà leader di settore globali, un team del settore pubblico e le menti più brillanti nel mondo accademico, incentrato sull'avanzamento di tutti gli aspetti della scienza, della sicurezza e della politica dei veicoli automatizzati", ha affermato Ducey. "L'Arizona si impegna a fornire la leadership e le conoscenze necessarie per integrare queste tecnologie nei sistemi di trasporto del mondo."

Amministrato dall'Arizona Commerce Authority, i membri del gruppo, tra cui l'Arizona Department Transportation, l'Arizona Department of Public Safety, l'Arizona State University (ASU), l'Università dell'Arizona e la Northern Arizona University collaboreranno con Intel per promuovere tecnologie di guida automatizzate e standard di sicurezza. Altre aziende e organizzazioni interessate ad aderire alla collaborazione possono contattare IAM .

"Le tecnologie dei veicoli automatizzati hanno un incredibile potenziale per migliorare la sicurezza e l'efficienza dei trasporti, salvando vite, tempo e denaro", ha dichiarato Sandra Watson, presidente e CEO di Arizona Commerce Authority. "IAM condurrà una ricerca e uno sviluppo all'avanguardia guidati dall'industria a sostegno dell'istituzione di standard uniformi e di una politica intelligente attorno a queste tecnologie".

L'ambito dello IAM include aspetti di responsabilità, regolamentazione e sicurezza dei veicoli a guida autonoma. L'obiettivo è quello di sviluppare standard di mobilità autonomi e migliori pratiche per l'adozione del settore e strutture all'avanguardia a tale scopo.

I membri dell'Istituto sono già all'opera per creare piani per un laboratorio di simulazione e un'infrastruttura neutrale dal punto di vista tecnologico con una pista di prova di 2,1 miglia con più configurazioni di percorso, comprese intersezioni, segnaletica e segnali stradali. Il Dipartimento dei trasporti dell'Arizona e il Dipartimento della sicurezza incorporeranno i servizi di primo soccorso di emergenza e le forze dell'ordine nella struttura, una prima negli Stati Uniti secondo l'Autorità commerciale.

L'attenzione dell'Arizona alla tecnologia dei veicoli automatizzati si estende fino al 2015, quando Ducey emise un ordine esecutivo che supportava la tecnologia dell'auto-guida e formò il Comitato di supervisione autoassicurante. L'anno seguente, Intel ha costituito la sua divisione di guida automatizzata in Arizona, mentre Google ha lanciato Waymo a Chandler, Ford ha condotto prove su veicoli autonomi, Uber ha trasferito la sua flotta autonoma e la GM Cruise ha trasferito i suoi test nello stato.

Nel 2017, Waymo ha nominato l'Arizona come sede di test globale e Intel ha nominato Arizona come sede di test e ha iniziato a collaborare con ASU. Nello stesso anno, la divisione Intel Mobileye ha introdotto il modello Responsabilità, Sensibilità e Sicurezza (RSS).

"L'Institute for Automated Mobility è il punto di arrivo di molti mesi di collaborazione rivoluzionaria tra Intel, ASU e agenzie pubbliche in Arizona", ha affermato il vicepresidente senior di Intel, Doug Davis. "Non vediamo l'ora di lavorare con i partner industriali, lo stato e le università su tecnologie di sicurezza, standard e politiche – come la sicurezza sensibile alla responsabilità (RSS) – poiché miriamo collettivamente a soluzioni di trasporto autonome che siano sicure e di grande impatto".

All'inizio di quest'anno, quando una macchina Uber auto-guida in modalità autonoma ha colpito fatalmente la pedana Elaine Herzberg, l'attenzione dell'Arizona sul trasporto autonomo è arrivata alla ribalta. In seguito a questa tragedia, Intel ha pubblicato un post sul blog che richiede discussioni collaborative di case automobilistiche, aziende tecnologiche, autorità di regolamentazione e altri gruppi per concentrarsi sulla sicurezza dei veicoli a guida autonoma.

( Fonte )

Precedente Come trovare l'accesso illimitato a Internet Wi-Fi gratuito quasi ovunque Successivo Alexa ti ingannerà o ti saluterà con campanelli personalizzati questo Halloween

Rispondi