Un brevetto di Google mostra un modo per rendere la realtà virtuale ancora più coinvolgente

il brevetto google rende vr più coinvolgente

La realtà virtuale può essere un'esperienza immersiva, ma a volte ha dei limiti. Google, tuttavia, ha scarpe brevettate che possono sfondare la realtà virtuale rendendola più avvolgente per i consumatori.

Il brevetto, originariamente depositato il 9 maggio 2018, descrive le scarpe per aiutare gli utenti a spostarsi attraverso ambienti virtuali. Le scarpe menzionate nel deposito di Google potrebbero essere motorizzate, con una regione flessibile sul fondo e un sensore per il quale un computer o un auricolare possono tracciare per creare un movimento senza fine nel mondo virtuale.

"In un sistema e in metodi, secondo le implementazioni qui descritte, le calzature motorizzate possono essere tracciate dal sistema mentre l'utente si muove fisicamente, ad esempio camminando nell'ambiente fisico. Il movimento fisico può essere tradotto in movimento virtuale nell'ambiente virtuale. I meccanismi motori delle calzature motorizzate possono essere attivati, in base, ad esempio, a una posizione fisica rilevata nell'ambiente fisico delle calzature ", spiega Google.

Il brevetto di Google fornisce anche diverse spiegazioni su come funzionerebbe il sistema motore a bordo degli spettacoli. Apparentemente il motore fornisce energia a un dispositivo di locomozione separato, che a sua volta può spostare una cintura sul visore che forza i movimenti a fermarsi una volta che l'utente entra in una specifica distanza o rompe un confine.

"L'azionamento del motore può, a sua volta, azionare un dispositivo di locomozione delle calzature motorizzate, per riportare le calzature motorizzate in una zona di ritorno definita all'interno della zona operativa. Ciò potrebbe consentire all'utente di camminare rimanendo all'interno di uno spazio fisico definito nell'ambiente fisico ", spiega Google.

Google non è l'unica azienda che sta cercando di cambiare il modo in cui i consumatori interagiscono con la realtà virtuale. C'era un precedente progetto di un gruppo di ricerca che coinvolgeva l'ingannare il cervello per risolvere l'infinito programma di deambulazione proposto con cuffie VR.

Un gruppo di scienziati dell'EPFL e dell'ETH di Zurigo ha anche lavorato per sviluppare guanti VR sottili e leggeri che mirano ad aiutare gli utenti della realtà virtuale a toccare oggetti virtuali. Considerando che gli attuali guanti VR sono piuttosto pesanti, l'esperienza sembra essere molto promettente per i consumatori.

L'imprenditore britannico Mark Towner ha anche creato un simulatore in stile cabina di pilotaggio che consente ai consumatori di scambiare i sedili per diverse esperienze di realtà virtuale.

    ( Fonte )

    Precedente Instagram ora tiene traccia di quanto tempo stai sprecando su Instagram Successivo Razer's BlackWidow Lite è una tastiera meccanica progettata per il lavoro e il gioco

    Rispondi