Squoosh di Google otterrà un’immagine pronta per il web con la compressione nel browser

google squoosh editor di immagini

La compressione delle immagini in modo che non siano prese per sempre da caricare e da scaricare per sempre per l'utente, è un segno distintivo del buon web design. Ogni strumento di modifica delle immagini decente lo offre, ma ora puoi aggiungere Google all'elenco dei fornitori. Il suo nuovo strumento Squoosh è disponibile in un browser, online e offline, è completamente gratuito e molto efficace.

Annunciato e brevemente dimostrato durante il Chrome Dev Summit 2018 di Google, Squoosh è una creazione di Google Chrome Labs, che sviluppa strumenti sperimentali e applicazioni web . Squoosh è la sua ultima creazione ed è completamente disponibile e disponibile gratuitamente. Lo strumento può prendere qualsiasi immagine e convertirla in un formato PNG, JPG o WebP, con un paio di scelte dell'algoritmo di compressione. Le opzioni includono percentuali di qualità, levigatura, ridimensionamento, dithering e riduzione della tavolozza dei colori, tra molte altre.

Offre persino un dispositivo di scorrimento per darti un'occhiata alle rappresentazioni dell'immagine prima e dopo dettagliate, per farti sapere esattamente cosa stai perdendo in termini di qualità dell'immagine (se possibile) effettuando la conversione. Funziona perfettamente e senza intoppi durante le conversioni, quindi raramente troverai l'app bloccata (a meno che tu non faccia qualcosa di drastico come aumentare enormemente le dimensioni di un'immagine) e anche quando lo fa, non lo è per molto.

Uno degli aspetti migliori di Squoosh è che sebbene sia un'app Web, funziona interamente in un browser. Cioè, una volta caricato per la prima volta, non ha bisogno di una connessione internet per funzionare. Esegue le conversioni e le compressioni in modo rapido e preciso all'interno del tuo browser. Funziona in tutti i browser Web più diffusi, anche se Google consiglia, senza sorprese, il proprio browser Chrome, offrendo la migliore esperienza di Squoosh.

Funziona anche su dispositivi mobili, dando a tutti nessuna scusa per inviare immagini mastodontiche ai propri amici con vincoli di dati.

Se sei interessato a saperne di più sul processo di sviluppo di Squoosh o su come funziona, l'intero codice sorgente è ora disponibile sulla pagina GitHub di ChromeLabs , per 9to5Google .

Per dare un'occhiata ad altri fantastici software di fotoritocco gratuiti, ecco una guida ai nostri preferiti .

( Fonte )

Precedente Spotify lancia un'app Apple Watch Successivo La nuova simulazione mostra come la rete satellitare Internet di Elon Musk potrebbe funzionare

Rispondi