Possono coesistere due sistemi operativi? La Pixel Slate la pensa così

Chrome OS
Julian Chokkattu / Tendenze digitali

Chrome OS non aveva in mente i tablet quando è stato introdotto per la prima volta. Non c'è dubbio al riguardo. Ma per tenere conto della Pixel Slate (e di un recente ritaglio di altri tablet Chrome), Google ha introdotto modifiche al software per supportare i controlli solo touch e rendere Pixel Slate più di un laptop con un touchscreen.

Alcune di queste nuove funzionalità sono ancora buggy, ma possono sempre essere corrette. Il problema più grande è filosofico che nessun altro dispositivo tenta di affrontare. Due sistemi operativi possono coesistere funzionalmente su un solo dispositivo? E vogliamo anche che lo facciano?

L'evoluzione di Chrome

Iniziamo con queste nuove funzionalità touch-friendly incorporate nella nuova versione di Chrome OS. Rappresentano le ossa nude di quella che potremmo definire una "modalità tablet", quindi non aspettarti i gesti di fantasia e le animazioni che ottieni in iOS. Tuttavia, il modo in cui vengono implementati tra la modalità laptop e la modalità tablet spesso si presenta disparata o incoerente. Da soli, le nostre lamentele possono sembrare minori, ma insieme interrompono la sensazione di utilizzare Chrome OS giorno per giorno.

La novità più ovvia è l'avvio di app, che sostituisce automaticamente il desktop quando la tastiera viene scollegata. In nessun'altra situazione è più ovvio che Google non sia sicuro di cosa fare con i due mondi di app Web e app Android. Un'icona della web app, che è solo una scorciatoia, può vivere fianco a fianco con l'icona dell'app Android corrispondente, differenziata solo da un piccolo badge Chrome. Dovresti usare il web player Spotify o l'app per Android? Quale è meglio usare in modalità tablet? Non ci piace sentirsi dire cosa fare con i nostri computer, ma una piccola guida non guasterebbe qui, Google.

Il multitasking a schermo diviso è un altro esempio. È una funzione che le persone utilizzano sia su laptop che su tablet, quindi presumibilmente funzionerebbero allo stesso modo in entrambe le modalità su Pixel Slate. Non è così. In modalità tablet, puoi trascinare le app sul lato nello switcher dell'app, che dividerà automaticamente lo schermo tra le app correnti che hai aperto. In modalità laptop, tuttavia, è necessario selezionare manualmente le app e, una volta divisa, modificare il rapporto della divisione.

Chrome OS
Dan Baker / Digital Trends

Le notifiche, che ora appaiono sopra il pannello delle impostazioni, sono un altro esempio. Sono tanto utili quanto lo sono su Android, consentendo risposte in linea dei messaggi o cancellando rapidamente la lista. Tuttavia, sembrano orribilmente fuori posto dove si trovano. Invece di adattare lo stile visivo di Chrome OS, le notifiche vengono richiamate direttamente da Android, il pulsante "Cancella tutto" nascosto dietro gli altri pulsanti.

Mentre molte di queste funzionalità si sentono scomode e confuse, alcune sono intelligenti. Il posizionamento della freccia indietro nell'angolo in basso a sinistra e il selettore delle app in basso a destra sono entrambi particolarmente convenienti. Non saremmo sorpresi se Google non solo risolvesse queste stranezze del software, ma aggiungesse anche ulteriori controlli utili in futuro. Il problema più grande rimane nelle app Android e ci vorrà molto più lavoro per risolvere il problema.

App Android, nel bene e nel male

L'idea di utilizzare app Android sul tuo laptop è innegabilmente interessante e riempie i buchi creati dall'attenzione incondizionata di Chrome OS sul browser web. Tuttavia, non è ancora un paradiso per le app.

La maggior parte delle app Android sono state trasferite su Chrome OS in un emulatore. Questi due sistemi operativi condividono un po 'di DNA sul back-end, ma c'è poca ottimizzazione. Ciò significa che le app Android eseguite in Chrome OS spesso presentano anomalie anomale o problemi di prestazioni.

Considera la freccia "indietro" nell'angolo in alto a sinistra di molte app come le app Slack e Spotify. Come se fossero su un telefono Android, questo chiude l'app. Ciò non ha senso in un sistema operativo desktop, quando la freccia indietro è sempre stata valida, bene, indietro – come nel tornare indietro nell'app. Non sembra nemmeno coerente. Alcune app hanno la freccia, altre no.

Chrome OS
Julian Chokkattu / Tendenze digitali

Molte app non funzionano bene con il cursore e non sono progettate per display di grandi dimensioni. Le barre dei menu non corrispondono a quelle che vedi in Google Chrome: sono un po 'più piccole e più difficili da usare. L'app di Instagram è stata tra le peggiori esperienze. Non può essere ridotto a icona in una finestra e non consente lo scorrimento con due dita sul touchpad. Così com'è, troverai che le app web funzionano meglio della corrispondente versione di Android.

Anche i giochi hanno problemi. Asphalt 9 funziona alla grande con la tastiera, ma non riconosce quando viene rimosso, quindi non può essere riprodotto in modalità tablet. PUBG Mobile ha il problema opposto. Non riconoscerà la tastiera e rimarrà alle impostazioni grafiche più basse.

Ciò significa che le app Android sono inutili? Beh no. Quando si utilizza il dispositivo in modalità tablet, le app touchscreen a schermo intero sono più piacevoli da utilizzare rispetto a un'apertura nell'app Web. Abbiamo imparato ad aderire al browser Web quando ci si trova in modalità laptop e alle app in modalità tablet.

Google non sta aprendo la strada

Google può fare così tanto per convincere gli sviluppatori di terze parti a far funzionare la loro app con Chrome OS, ma se la società vuole che ciò accada, deve dare l'esempio. Purtroppo, anche le app di Google non sono ottimizzate per Pixel Slate.

Google Pixel Slate Hands-on
Julian Chokkattu / Tendenze digitali

Apri Google Play Store in una finestra a schermo intero e vedrai cosa intendiamo. I profili app non riempiono lo schermo e, se sposti il ​​cursore fuori dalla forma dello smartphone, non sarai in grado di scorrere la pagina verso il basso. Hai bisogno di un altro esempio? Google Docs, un'applicazione che funziona perfettamente nel cloud, non funziona affatto come un'applicazione Android. I documenti non riempiono la totalità dello schermo e non puoi nemmeno selezionare il testo facendo clic e trascinando.

Non si tratta di alcune piccole modifiche. Google ha una lunga strada da percorrere e inizia con le sue app. Perché non lanciare Pixel Slate con dieci app di alto livello di cui tutti hanno bisogno?

Impressionante, ma c'è molto lavoro da fare

Molti di questi problemi sono il motivo esatto per cui Apple rifiuta di effettuare il porting su app iOS su MacBook o di aggiungere il supporto per il mouse a iPad Pro. Crea un problema che richiede a migliaia di sviluppatori di app di entrare in gioco e risolvere problemi complicati dell'interfaccia utente.

Tuttavia, Google è la compagnia perfetta per abbracciare il caos, e il risultato è il potenziale per unificare il mondo del mobile e del desktop in un modo che non è mai stato fatto prima. Nell'ultimo anno o giù di lì, abbiamo guardato lo scopo pulito e univoco di questo sistema operativo trasformarsi sotto i nostri occhi. Prima era la funzionalità touchscreen, quindi erano le app Android e ora una modalità tablet completa di icone touch-friendly e di navigazione. Non è ancora completamente cotto, ma la ricetta è chiara.

Dopo aver utilizzato Pixel Slate, abbiamo visto dove sta andando Google. La posta in gioco è alta. Se la compagnia può risolvere il caos di questi due sistemi operativi, potrebbe avere il dispositivo 2 in 1 per eccellenza. In caso contrario, i suoi tablet Chrome OS scompariranno per unirsi ai tablet Android nei nostri ricordi.

Le opinioni espresse qui sono solo quelle dell'autore e non riflettono le credenze di Digital Trends.

( Fonte )

Precedente Gli 8 migliori film horror stranieri da guardare su Netflix Successivo 7 modi per ridurre l'affaticamento degli occhi dal tuo iPhone

Rispondi