Perché dovresti sostituire Google Play con un App Store alternativo

sostituire-google-play

La maggior parte dei dispositivi Android viene fornita con Google Play, noto anche come Play Store. Questo è un one-stop-shop per app, giochi, musica e film. È la risposta di Android all'App Store di Apple.

A differenza di iOS, è relativamente facile scambiare il Play Store con un app store diverso. Ma dovresti? Ci sono diversi motivi per rispondere con un "sì" enfatico.

1. Nessuna azienda dovrebbe avere tutto questo potere

Google Play nel browser web

I negozi di app rendono la ricerca e il download del software un compito facile, poiché ospitano tutto ciò di cui hai bisogno. Come utente, l'esperienza è molto più piacevole che cercare sul Web gli installatori di desktop .

Ma c'è un rovescio della medaglia. Questo approccio fornisce all'azienda che gestisce l'app store un grande potere sul software che usiamo. Google decide quali app entrare nel negozio. Ha anche l'autorità di ritirare le app. Il software che apprezzi caro può sparire in un momento, contro le obiezioni del tuo (o dello sviluppatore).

Google ottiene un taglio di ogni vendita effettuata tramite il Play Store, come rimborso per la fornitura e la manutenzione dell'infrastruttura. Ma Google utilizza anche il Play Store come modo per incoraggiare i produttori di telefoni Android a fare ciò che vuole. Google ha dovuto affrontare pesanti multe in passato a causa di tali pratiche monopolistiche.

2. Google Play non è molto privato

Libreria di app nel Play Store

Hai bisogno di un account Google per accedere al Play Store. Con esso, Google registra ogni app che installi.

Puoi consultare la tua raccolta e visualizzare un lungo elenco di tutte le app che hai installato su tutti i dispositivi Android che hai mai acquistato. Le app vengono visualizzate in questo elenco anche se le hai tenute installate per alcuni secondi. Devi rimuovere manualmente quelli che non vuoi legati al tuo account.

Parte di questo è un requisito per il modo in cui funzionano gli archivi di app per dispositivi mobili. Per fare in modo che le app vengano scaricate automaticamente quando passi a un nuovo dispositivo o per monitorare i tuoi acquisti, Google deve associare queste informazioni a un account.

Sfortunatamente, se non ti interessa queste funzionalità, non è disponibile un modo per accedere al Play Store con questa funzionalità disabilitata. Per utilizzare Google Play, devi consentire a Google di tenere traccia di ciò che stai facendo.

3. Hai deciso di abbandonare Google

Accesso Google Play obbligatorio

Questa necessità di un account Google significa che se hai deciso di abbandonare Google , il Play Store non è un'opzione per te. A differenza di Google Maps o YouTube, non puoi entrare e uscire senza effettuare l'accesso.

Ciò significa che devi trovare un nuovo modo per scaricare app sul tuo dispositivo Android. Oppure puoi accontentarti delle app preinstallate. Se vuoi mantenerlo semplice, uno smartphone senza accesso al Play Store fa ancora molto più di un dumbphone, mentre pone dei limiti su come può distrarre il tuo telefono.

4. Non tutte le app sono nel Google Play Store

App Android Humble Bundle non in Play Store

Il Play Store potrebbe essere il posto più grande in cui trovare le app per Android, ma ciò non significa che abbia tutte. Francamente, alcune grandi app non sono nel negozio di Google .

Alcune app non ci sono perché funzionano solo su ROM personalizzate o dispositivi rooted. Altri scompaiono dal Play Store perché si scontrano con i termini e le condizioni di Google. Ad esempio, negozi di app alternativi non sono benvenuti nel Play Store.

In altri casi, è un problema regionale. Un'app può trovarsi su Google Play, ma non è disponibile nella tua zona o per il tuo dispositivo.

Per definizione, questo significa che dovrai guardare da qualche altra parte rispetto al Play Store. In alcuni casi, un app store alternativo avrà quello che stai cercando. Altre volte dovrai scaricare e installare l'APK manualmente .

Ma non buttare via il Google Play Store

Mentre ci sono validi motivi per cercare un'alternativa di Google Play Store, ciò non significa che tutti vorranno fare questa scelta. Ci sono rischi e svantaggi che derivano dall'aver abbandonato il giardino recintato di Google.

1. Gestire fonti sconosciute

Messaggio di origini sconosciute di Android

Per utilizzare un app store diverso da Play Store su versioni precedenti di Android, è necessario abilitare la possibilità di consentire il software da fonti sconosciute . Questo può aprirti a varie forme di software dannoso. Android non ti consente di installare direttamente gli APK.

A partire da Android 8 Oreo, Google ha cambiato questa impostazione. Ora puoi consentire solo ad alcune app di installare gli APK. In questo modo il tuo telefono bloccherebbe un APK rouge da un allegato di posta elettronica, ma accetta i download di giochi tramite fonti come l'app di Humble Bundle.

2. Altri negozi di app non sono necessariamente sicuri

Aptoide App Store Android

Mentre le app abbozzate di tanto in tanto sfuggono agli assegni di Google, il Play Store è un luogo relativamente sicuro per scaricare software. I rischi arrivano principalmente sotto forma di monitoraggio e app che richiedono più permessi del necessario. È meno probabile che incontri malware palese.

App store alternativi provengono da organizzazioni con meno risorse. Alcuni, come Amazon Appstore, possono provenire da nomi ben noti, ma ciò non significa che un negozio sia sicuro; Amazon Appstore può rappresentare un rischio per la sicurezza .

Devi fare un po 'di ricerche e decidere quali fonti sono degne di fiducia. Potresti decidere che preferisci rimanere con Google.

3. Non ci sono abbastanza app

Categorie di app F-Droid

Alla fine della giornata, il Play Store ha più app Android di qualsiasi altro app store. Alcuni possono offrire offerte più allettanti o fornire software più curati, ma è probabile che il negozio di Google abbia quello che vuoi. App per videogiochi, app per dispositivi indossabili e moderne app per auto sono disponibili solo su Google Play.

Se si tende a utilizzare una vasta gamma di app, è possibile che si stanchino rapidamente delle opzioni limitate disponibili altrove. Detto questo, non c'è nulla che ti impedisca di utilizzare app store alternativi per alcuni software e Play Store per gli altri. Beh, quasi niente …

4. Potresti avere aggiornamenti in conflitto

Gli app store alternativi non offrono sempre la stessa versione dell'app visualizzata in Google Play. A volte i numeri di versione non corrispondono, specialmente quando l'app store secondario resta indietro rispetto al Play Store. In altri casi, il software potrebbe possedere funzioni che non sono supportate nella versione adatta al Play Store. Potresti inoltre riscontrare problemi se hai installato più app store che tentano tutti di fornire aggiornamenti.

Una comodità degli smartphone è che non devi pensare molto a dove trovare le app e come tenerle aggiornate. Dopo aver avviato l'installazione di app store alternativi, questo diventa di nuovo un problema.

Hai un problema con Google?

Se non ti fidi di Google, lo scambio di Google Play Store è davvero solo un punto di partenza. Usi Gmail? Documenti Google? Assistente Google? Se hai dei dubbi sul gigante del software, dovrai andare oltre.

Puoi usare Android senza Google ? Assolutamente, ma come usare un app store diverso da Google Play, il tuo cuore deve esserci.

Leggi l'articolo completo: Perché dovresti sostituire Google Play con un App Store alternativo

Fonte: makeuseof.com

Precedente Perché non dovresti lasciare il telefono collegato durante la notte Successivo Come eseguire Linux su dispositivi Android

Rispondi