Microsoft sta “dando ancora più vita online” a Google, afferma il CEO di Mozilla

Microsoft ha annunciato che avrebbe ricostruito Edge su Windows 10 utilizzando il motore Chromium di Google, ma non tutti sono contenti della decisione. In un recente post sul blog , il CEO di Mozilla, Chris Beard, ha scritto che crede che la mossa sia "consegnare ancora più vita online" a Google.

Beard essenzialmente saluta EdgeHTML e affronta le implicazioni aziendali, sociali e future della decisione di Microsoft. Inoltre, non solo sembra che Beard vada decisamente contro la scelta di Chromium da parte di Microsoft, ma sottolinea che potrebbe anche avere un impatto sulla quota di mercato di Firefox. Beard cita l'ex quota dominante di Microsoft sui browser nei primi anni 2000 e suggerisce che ora potrebbe accadere di nuovo con Chromium e rendere Google ancora più potente.

"Rendere Google più potente è rischioso su molti fronti. E gran parte della risposta dipende da ciò che gli sviluppatori web e le aziende che creano servizi e siti Web fanno. Se un prodotto come Chromium ha una quota di mercato sufficiente, diventa quindi più facile per gli sviluppatori Web e le aziende decidere di non preoccuparsi se i loro servizi e siti funzionano con qualcosa di diverso da Chromium ", scrive Beard.

Dal punto di vista sociale, Beard ritiene che Mozilla esista solo per competere con Google per garantire un buon internet per tutti. Con EdgeHTML in uscita sul mercato, significa che un motore di ricerca sta colpendo la polvere, offrendo ai consumatori un browser in meno tra cui scegliere.

"Siamo in concorrenza con Google non perché è una buona opportunità di business. Siamo in concorrenza con Google perché la salute di Internet e la vita online dipendono dalla concorrenza e dalla scelta. Dipendono dal fatto che i consumatori siano in grado di decidere che vogliamo qualcosa di meglio e di agire ", ha affermato Beard.

Naturalmente, Beard sottolinea i progressi compiuti da Firefox negli ultimi 18 mesi e ricorda ai consumatori che "tiene conto della sua velocità e prestazioni". Sfortunatamente, Google Chrome è ancora il browser più popolare al momento. Secondo NetMarketShare , il desktop Chrome condivide attualmente un vantaggio del 63% sul mercato complessivo. Internet Explorer è il secondo con un vantaggio dell'11%, seguito da Firefox al terzo posto con il 10%.

( Fonte )

Precedente Cosa potrebbero fare i robot con le tue foto? 5 fantastiche app di editing fotografico basate su AI Successivo Microsoft sostiene che l'iPad "non è un vero computer"

Rispondi