L’uso dei social media aumenta la depressione e l’ansia, l’esperimento mostra

Uno studio sperimentale condotto da ricercatori di psicologia presso l' Università della Pennsylvania ha dimostrato per la prima volta un nesso causale tra l'utilizzo dei social media e tassi più bassi di benessere. Mentre la relazione tra social media e problemi come la depressione, l'ansia e la solitudine è stata discussa e studiata frequentemente negli ultimi anni, questa è la prima volta che uno studio ha mostrato un nesso causale diretto tra i due.

La psicologa Melissa G. Hunt, direttore associato di formazione clinica in psicologia, ei suoi colleghi di UPenn hanno progettato un esperimento per testare gli effetti psicologici di lasciare che le persone utilizzino i social media come hanno fatto di solito rispetto a limitare l'uso di questi siti a un massimo di dieci minuti per piattaforma al giorno. In primo luogo, 143 studenti hanno completato sondaggi per misurare il loro benessere all'inizio dell'esperimento. Quindi gli studenti sono stati assegnati in modo casuale in uno dei due gruppi che hanno utilizzato i siti di social media come al solito o hanno limitato il loro utilizzo dei siti. I siti in questione erano Facebook, Snapchat e Instagram, tre dei più popolari siti di social media tra persone di età universitaria, e l'esperimento è andato avanti per tre settimane.

Al termine delle tre settimane, gli studenti sono stati nuovamente intervistati utilizzando gli stessi strumenti per misurare il loro benessere. Questi strumenti hanno misurato esiti come la depressione, la solitudine, l'ansia e la più millenaria di preoccupazioni, la paura di perdere. Il gruppo di studenti che ha limitato il loro utilizzo dei social media ha mostrato diminuzioni significative nell'ansia e paura di perdere dall'inizio dell'esperimento. In particolare, le persone che avevano livelli più alti di depressione all'inizio dello studio mostravano una diminuzione dei sintomi depressivi quando limitavano il tempo dei social media. Un soggetto ha descritto personalmente l'esperienza : "Non paragonare la mia vita alla vita degli altri ha avuto un impatto molto più forte di quanto mi aspettassi, e mi sono sentito molto più ottimista riguardo a me stesso in quelle settimane".

Mentre molti studi hanno esaminato il benessere e l'uso di Internet e scoperto che, per esempio, le persone ansiose tendono ad avere un approccio problematico all'uso di Internet o che la depressione può essere identificata attraverso l'uso dei social media , questo è il primo studio a confermare questo link sperimentalmente. Dimostra che non è solo il caso che persone depresse, ansiose o infelici capita di usare i social media più spesso, ma piuttosto che l'atto di usare i siti diminuisce il benessere. I ricercatori raccomandano di limitare l'uso dei social media a 30 minuti al giorno per migliorare l'umore e la salute mentale.

( Fonte )

Precedente Il servizio di streaming Disney + sta lanciando nel 2019 Successivo Apple risolverà questi problemi di iPhone X, 13 pollici di MacBook Pro gratuitamente

Rispondi