La sbornia di Crypto potrebbe prendere la colpa del potenziale ritardo di GeForce RTX 2060 di Nvidia

RTX 2080
Riley Young / Tendenze digitali

A causa di un arretrato di schede grafiche esistenti, le GPU GeForce RTX 2060 di fascia media di prossima generazione di Nvidia potrebbero subire un ritardo maggiore. Giovedì, quando Nvidia ha pubblicato il suo rapporto sui guadagni, i dirigenti della compagnia hanno spiegato che la fine del boom della criptovaluta aveva creato un eccesso di offerta delle attuali schede mid-range GTX 1060 . I prezzi per la carta non sono diminuiti abbastanza rapidamente da attrarre la tradizionale demografica di giocatori di Nvidia, lasciando l'azienda in quello che descrive come un post-sbornia.

Il CEO di Nvidia Jensen Huang e il CFO Colette Kress hanno previsto che la società potrebbe essere in grado di eliminare il rimanente inventario dei propri chip esistenti, ma la situazione degli arretrati potrebbe estendersi fino al quarto trimestre. Un altro problema che si aggiunge ai problemi di Nvidia è il mercato secondario o utilizzato per le GPU. I minatori di criptovaluta che avevano acquistato in precedenza le carte di Nvidia potrebbero cercare di scaricare le loro carte usate ora che il boom è terminato. Queste carte usate possono essere più attraenti per gli acquirenti del budget, in quanto costano meno delle nuove carte sul mercato.

"I postumi di una sbornia criptica sono durati più a lungo di quanto ci aspettassimo e siamo rimasti sorpresi da questo, ma passeranno", ha detto Huang in un'intervista a MarketWatch . Come Nvidia, anche la rivale AMD aveva previsto che il mercato della grafica avrebbe potuto impiegare diversi trimestri per correggersi dopo il boom della criptovaluta. Oltre ai giochi e al mercato delle miniere di criptovalute, Nvidia sta investendo nel suo portafoglio tecnologico rivolto alle attività di guida autonoma, di intelligenza artificiale e di data center. Sebbene questi investimenti stiano pagando nella strategia a lungo termine di Nvidia, il prezzo delle azioni della società è stato immediatamente influenzato dai postumi della sbornia cripto. Ciò nonostante, Huang è rimasto ottimista riguardo alla situazione, rilevando che la compagnia ha "superato le avversità molto, molto, molto più grande di questa".

Ci sono speculazioni che questo backlog farà sì che Nvidia ritarderà il lancio delle sue schede RTX. "L'eccesso di offerta influisce in modo specifico sulle schede grafiche GTX 1060 di Nvidia, che potrebbero causare un ritardo nelle spedizioni delle prossime schede Turing 2060 di Nvidia perché Nvidia sicuramente attenderà la liquidazione delle azioni esistenti prima che invada il mercato con nuove e più veloci schede video nel stessa fascia di prezzo " , ha riferito Tom's Hardware . L'RTX 2060 farà parte della linea di punta RTX 2080 basata sulla nuova architettura di Turing che supporta ray tracing . Nvidia non ha annunciato una data ufficiale di spedizione per RTX 2060, né la società ha rilasciato dichiarazioni su potenziali ritardi.

Più recentemente, la rivale AMD ha anche annunciato una nuova scheda grafica progettata per competere nel mercato della grafica di fascia media direttamente con la GTX 1060 di Nvidia. Se AMD è in grado di attirare i giocatori sulla sua GPU RX 590, Nvidia potrebbe richiedere più tempo per liberarsi il backlog GTX 1060. Non sorprenderà vedere l'arrivo di un calo dei prezzi per la GTX 1060 di Nvidia nel prossimo futuro.

( Fonte )

Precedente L'ultima violazione degli SMS potrebbe consentire agli hacker di accedere ai propri account online Successivo Buone notizie! 5 luoghi da leggere o ascoltare notizie positive ed edificanti

Rispondi