Intel promette nuove esperienze per le prossime GPU discrete nel 2020

http://s3.amazonaws.com/digitaltrends-uploads-prod/2018/10/samsung-chg90-ultrawide-monitor-review-5481.jpg
Intel

La concorrenza nel segmento della grafica sta per scaldarsi per Nvidia e AMD, in quanto il vicepresidente Intel del gruppo Core and Visual Computing e General Manager del team Visual Technologies Ari Rauch ha confermato che la società ha in programma di lanciare la propria soluzione grafica discreta nel 2020 . In un'intervista con Hot Hardware, Rauch ha affermato che gli ultimi sforzi di Intel con la sua nuova architettura discreta GPU saranno completamente diversi da un precedente prototipo Larrabee , che Intel ha annullato nel 2010.

"Nella nostra discussione con Ari, ha affermato esplicitamente che la GPU in arrivo nel 2020 è un enorme miglioramento dell'IP grafico di Intel, ottimizzato per i futuri carichi di lavoro di grafica, elaborazione e apprendimento automatico", ha riferito Hot Hardware . "Quando sono molto limitati dalle prestazioni per watt, come la grafica Intel sul processore, vengono prese decisioni architettoniche che non si applicano necessariamente a soluzioni discrete".

Nella sua intervista, Rauch ha affermato che la soluzione GPU di Intel offrirà funzionalità uniche per guidare nuove esperienze di consumo, anche se non ha fornito alcun esempio o ha ipotizzato quali potrebbero essere le esperienze. "Stiamo ascoltando i clienti e vogliamo offrire le migliori esperienze possibili in base a ciò che ci dicono", ha affermato. "Non si tratta solo di prezzi e framerate – si tratta di cose come grande tecnologia, qualità del driver e funzionalità. Vogliamo guardare ogni dimensione che è importante per un utente quando si tratta di grafica. "

Rauch sembrava fiducioso che la soluzione dell'azienda fosse scalabile, il che avrebbe consentito a Intel di creare soluzioni GPU per indirizzare diversi dati demografici informatici. "Lo scorso novembre, abbiamo detto che porterebbero GPU discrete per segmenti di clienti e data center al fine di offrire la migliore qualità ed esperienza a 360 gradi tra cui giochi, creazione di contenuti e impresa", ha affermato Rauch. "Questi prodotti vedranno la prima disponibilità per un periodo di tempo, a partire dal 2020."

Rauch ha anche affermato che Intel punterà anche i gamer Linux con la sua nuova GPU, sebbene inizialmente al lancio, Intel non stia inseguendo il segmento dei giochi ultra-premium. La prima versione di Intel potrebbe essere mirata al "sottotitolo di $ 300", ipotizzando Hot Hardware.

Spostando l'attenzione sui core di elaborazione sui chip grafici, Intel spera che l'innovazione nello spazio della GPU aiuterà a mantenere intatta la legge di Moore. "Riteniamo di essere pronti a scalare ulteriormente l'esperienza con una grafica discreta, che vedrà la prima disponibilità entro il 2020", ha affermato Rauch.

All'inizio di quest'anno, Intel ha compiuto 50 anni e la pietra miliare è stata contrassegnata da quello che molti analisti hanno ipotizzato fosse la fine della legge di Moore, un principio che afferma che ogni due anni il numero di transistor su un chip raddoppierebbe. Da quando è stata fondata, Intel è rimasta sostanzialmente fedele alla legge di Moore, ma negli ultimi anni i ritardi con il suo design a 10 nm hanno rallentato la cadenza della cadenza di rilascio di Intel. La società ha anche collaborato con la rivale AMD per fornire un chip ibrido che combina i core di elaborazione Intel con i core grafici Radeon nella speranza di compensare alcune delle richieste della legge di Moore.

( Fonte )

Precedente Apple Music sta arrivando al tuo Amazon Echo Successivo Qualcuno sta vendendo un servizio di hacking di massa, lasciando esposta la stampante

Rispondi