Incontra la startup resuscitando celebrità morte e cloni viventi in digitale

Gine scena. Sei un attore in difficoltà nei tuoi vent'anni, provi per il ruolo di una vita in un grande film di Hollywood. Hai inchiodato la prima audizione, e il direttore del casting da allora ti ha convocato per due volte di nuovo al provino. All'ultimo callback, Steven Spielberg – il regista del film – era addirittura nella stanza. Il tuo agente ti dice che è venuta da te e da un altro attore. Quindi ricevi la chiamata. Le notizie non sono buone. L'altra persona ha capito. "A chi hanno dato il ruolo?" Chiedi, cercando di nascondere la tua abietta delusione. "Fammi controllare" dice il tuo agente, mettendoti in attesa. La sua voce torna sulla linea. "L'hanno regalato a James Dean del 1955", dice lei.

Impossibile, giusto? Solo, non è molto. Chi ha tenuto gli occhi aperti al cinema negli ultimi anni (e, francamente, perché sprecare il prezzo di un biglietto chiudendoli?) Avrà visto il risorgere di alcuni attori che non sembrano appartenere al 2018 .

Il punto in cui tutti si sono resi conto che stava succedendo qualcosa potrebbe essere stato il Rogue One 2016 : A Star Wars Story, che ha rispolverato Peter Cushing, il leggendario attore britannico scomparso nel 1994, per un altro evviva cinematografico . Da allora, abbiamo visto il digitale "de-aging" di Michael Douglas , Robert Downey Jr. e Samuel L. Jackson in vari film Marvel, Arnold Schwarzenegger in Terminator Genisys , Orlando Bloom in due film di Hobbit , Johnny Depp in Pirati dei Caraibi: Dead Men Tell No Tales , e altro ancora. Nel 2018, l'industria cinematografica è più innamorata della ricostituzione digitale del passato di quanto non lo sia nelle cerimonie di premiazione e nei power lunch in Soho House di West Hollywood.

rogue one oscar effects vfx moff tarkin
rogue one oscar effects vfx moff tarkin

Questo non era l'inizio, ovviamente. Nel film del 2000 di Gladiatore di Ridley Scott, le scene dell'attore Oliver Reed sono state completate usando un volto costruito digitalmente mappato su un doppio del corpo dopo che l'attore è morto durante le riprese. In quel caso, tuttavia, era inteso come meno una caratteristica di un modo per finire il film senza dover ricomporre completamente l'intera esibizione di Reed con un altro attore. Un episodio simile è avvenuto alla fine della seconda stagione di The Sopranos della HBO, dopo che l'attrice Nancy Marchand – che interpretava la madre prepotente di Tony Soprano – è morta durante la produzione. La sua scena finale nello show è una strana, inquietante miscela di filmati ingiustificati in CGI e audio estratti da vecchi episodi.

Le cose hanno fatto molta strada. Non più una soluzione alternativa compromessa, le ricreazioni digitali degli attori sono ora abbastanza convincenti per sostenere campagne pubblicitarie da un milione di dollari. Nel Regno Unito, la figura dell'attrice Audrey Hepburn è stata rianimata digitalmente per sedersi su un autobus in Costiera Amalfitana , mangiando una tavoletta di cioccolato Galaxy. Negli Stati Uniti, Dior ha creato una campagna pubblicitaria costellata di stelle in cui Marilyn Monroe, la principessa di Monaco Grace Kelly e Marlene Dietrich sono apparse sullo schermo insieme a Charlize Theron per esaltare il profumo. Questo era, diciamo, il punto di svolta.

Nuove opportunità sorgono

È in questo spazio che nuove aziende di effetti visivi come Digital Domain hanno iniziato a ritagliarsi un nome. Situato a Playa Vista, sul lato ovest di Los Angeles, in California, Digital Domain è diventato realtà (o, più precisamente, nel business della vita digitale) nel 2010. Ora ha lavorato su entrambi i principali film di Hollywood e anche nell'industria musicale, dove è stato notoriamente responsabile di aver portato il compianto Tupac Shakur a Coachella nel 2012 .

Puoi pensare al suo lavoro un po 'come la famosa scena "It's alive!" Del Frankenstein del 1931 – solo che invece di resuscitare i non morti tirando le leve in qualche laboratorio sotterraneo gotico, il lavoro è fatto facendo clic con il mouse su un mucchio di volte in una suite di editing LA di tendenza. Alla fine della giornata, i risultati sono gli stessi, però: tutte le celebrità non morte su cui potresti lanciare una torcia infuocata. O, almeno, quelli che sembrano più giovani.

"Un'intera serie di tecnologie viene utilizzata per preservare la somiglianza di qualcuno o la creazione di una celebrità defunta", ha detto il dipendente di Digital Domain Darren Hendler, il cui titolo di lavoro ufficiale è "Head of Digital Humans". "Utilizziamo una combinazione di tecnologie offerte da altri e alcune sviluppate internamente su Digital Domain. La creazione di un volto umano commovente e ben riconosciuto è una delle sfide più difficili della grafica computerizzata oggi. Richiede un'ampia varietà di tecnologie diverse per catturare tutti gli elementi che costituiscono un individuo. I nostri cervelli elaborano tutto questo in millisecondi. Ci concentriamo principalmente sul viso in quanto è l'area chiave del corpo umano che prima noti. Se perdiamo dei piccoli dettagli del corpo nessuno se ne accorge, ma cambia un sorriso di pochi millimetri e all'improvviso non sembra più la persona. "

Questo è un punto importante. L'effetto di avere qualcosa di leggermente "off" su una persona ricreata digitalmente è, nel migliore dei casi, fonte di distrazione e, nel peggiore dei casi, estremamente scoraggiante. Questo effetto "valle incantata" fu studiato per la prima volta dal Dr. Masahiro Mori in Giappone negli anni '70, inizialmente legato ai robot. Oggi si applica più chiaramente alle ricreazioni digitali di volti umani – e il risultato di sbagliare può essere disastroso.

dominio digitale digitalizza attori esecutori

Ad esempio, nella sua recensione del film del 2004 The Polar Express , la CNN ha notato che l'uso di CGI per ricreare (il molto vivo) Tom Hanks digitalmente non ha funzionato del tutto. "La più grande festa della stagione in questa stagione … dovrebbe essere sottotitolata 'La notte dei morti viventi'", leggeva la rivista. "I personaggi sono così spaventosi. Questo è particolarmente scoraggiante dal momento che c'è così tanto su questo film tecnologicamente innovativo … è sbalorditivo. "

Come creare un umano digitale

Ci sono tre elementi coinvolti nel dominio digitale che cattura e crea un umano digitale. Il più ovvio di questi è, ovviamente, l'aspetto. Affinché un attore possa sembrare, be ', se stesso, è essenziale catturare l'aspetto e la forma del loro viso, dei loro occhi e dei loro capelli. Digital Domain raggiunge questo risultato utilizzando scanner di fascia alta per catturare ogni dettaglio del viso di una persona fino al livello dei pori.

"Abbiamo anche catturato come il flusso di sangue cambia la colorazione della pelle quando entra in diverse espressioni", ha spiegato Hendler. "Parte della tecnologia utilizzata in questa fase ci consente di differenziare il modo in cui la luce interagisce con la pelle, compreso l'aspetto della pelle che assorbe la luce e l'aspetto della luce che viene riflessa".

Dopo questo arriva l'altrettanto importante bit del movimento del viso: catturare il modo in cui il loro viso si muove e cambia espressione. Questo viene fatto utilizzando una tecnologia dell'azienda Dimensional Imaging, progettata per catturare volti in movimento. Raggiunge questo rilevando migliaia di punti sul volto da solo mentre passa da un'espressione all'altra. Usando questi dati, combinati con la tecnologia interna di Digital Domain, è possibile creare un modello che mostri il modo unico in cui la pelle di ciascun attore si muove sulla struttura muscolare sottostante sul loro viso.

Infine, questi due elementi digitali vengono poi composti su un altro attore o esecutore stand-in, che "indossa" il volto di un attore digitale per recitare le scene. Proprio come i sostegni per scene di nudo, questo significa abbinare il tipo di corpo di un attore con un altro che le assomiglia in generale. La testa viene quindi mappata sul loro corpo mediante la tecnologia di apprendimento automatico.

dominio digitale digitalizza attori esecutori teng1 2017 03 24
dominio digitale digitalizza attori esecutori virtuali 2pac4

Come accennato, è, naturalmente, possibile ricreare attori che non sono mai stati scansionati nel corso della loro vita – sebbene ciò sia più difficile e, forse, destinato a rimanere meno convincente. "In tutti i casi, la creazione di un attore deceduto senza scansioni o dati è molto più difficile che se ci fosse materiale per l'attore", ha detto Hendler. "Generalmente, quando creiamo un attore deceduto troveremo il sosia più vicino e li scansioneremo come base. Modifichiamo quindi il loro aspetto in modo che corrisponda all'attore che stiamo creando, una procedura lenta e molto complessa. Nella maggior parte dei casi, abbiamo sempre una persona reale come base e non stiamo creando qualcosa dal nulla ".

Il futuro è brillante, anche se inquietante

Allora, qual è il futuro di questa nuova e coraggiosa tecnologia? I film di domani presenteranno una line-up di grandi successi, calcolati algoritmicamente per riportare la fascia d'età più ampia possibile di spettatori? È certamente possibile, anche se gran parte di questo si baserà sulla risposta del pubblico. Dopotutto, l'apparizione di Peter Cushing in Rogue One non è stata accolta con unanime apprezzamento dai fan. È perché l'effetto non è stato convincente, o perché alla gente non piace l'idea di far sobbalzare un defunto attore alla quasi-vita per esibirsi sullo schermo ancora una volta? Dovremo aspettare e vedere – oltre ad osservare la parallela ascesa di tour con ologrammi in luoghi di musica, con artisti del calibro di Roy Orbison e Amy Winehouse .

Ad ogni modo, sembra che questa sia una tecnologia che sia gli studios che i singoli attori vorranno perseguire. Dopo tutto, immagina l'infinita fonte di guadagno se, ad esempio, The Rock dovesse scansionare digitalmente se stesso in modo da continuare a posare lo smackdown sullo schermo oltre il punto in cui riesce a salire in modo convincente al piano di sopra. Questi accordi di licenza potrebbero continuare ben oltre la durata di una normale carriera di celebrità. (Anche se ci chiediamo se gli animatori o gli attori riceveranno il primo Oscar come "Miglior attore" o "Migliore attrice" quando questo traguardo inevitabilmente accade!)

Per Digital Domain, le cose stanno andando bene. "Consideriamo questo come un enorme mercato", ha detto Hendler. "Al momento i costi sono piuttosto alti per creare un umano digitale che sembra indistinguibile dalla persona reale, ma quelli stanno scendendo rapidamente. C'è anche qualche esitazione su come risponderà il pubblico. A volte la risposta è stata molto accettante, altre c'è stata un po 'di contraccolpo. Mentre le persone diventano più aperte a vedere le celebrità decedute riprendere schermo e i costi scendono, sono sicuro che vedrai questa tecnologia dappertutto. "

Aggiungi l'incredibile tecnologia di sintesi vocale che consente agli scienziati informatici di ricreare con precisione la voce di qualcuno, utilizzando una piccola quantità di dati di allenamento , e sembra che il futuro sia luminoso, anche se un po ' Black Mirror .

( Fonte )

Precedente HP Envy x2 vs Microsoft Surface Pro 6 Successivo Guida all'acquisto di superfici Microsoft: quale è per te?

Rispondi