I monaci giapponesi hanno colpito Twitter per protestare il biglietto di guida nel modo più brillante


Quando i poliziotti in Giappone hanno detto a un monaco che non dovrebbe guidare un'auto indossando il suo abito tradizionale perché la sua veste potrebbe influenzare la sua capacità di maneggiare il veicolo, una risposta insolita da parte di altri monaci è diventata virale sui social media.

L'incidente, che ha avuto luogo a Fukui circa 180 miglia ad ovest di Tokyo, ha portato il monaco riceve 50 $ multa per aver guidato in vesti che “potrebbe compromettere la sicurezza.” Ma quando la comunità monaco in Giappone ha avuto sentore della notizia, che stava avendo nessuno di questi.

Prendendo a Twitter con un hashtag che si traduce come: “Posso fare questo in vesti”, i monaci in tutta la nazione ha registrato brevi video di se stessi l'esecuzione di una serie di attività – da suonare la batteria e giocoleria per saltare su una gamba sola – con il loro abito tradizionale chiaramente senza alcun ostacolo.

Un video mostrava un monaco che correva su una cyclette senza alcuna difficoltà, mentre un altro mostrava un monaco che eseguiva molteplici capriole nel terreno di un tempio, con la sua tunica che non faceva nulla per impedirgli di atterrare perfettamente sui suoi piedi.

Uno ha anche mostrato le sue abilità con una spada laser …

Le norme sulla circolazione stradale di Fukui vietano agli automobilisti di guidare un veicolo in abbigliamento che possa comprometterne il funzionamento sicuro, con il vigile che ritiene che la lunga lunghezza della veste e le maniche lunghe costituiscano un pericolo.

Ma i media locali hanno riferito che il monaco che ha ricevuto il biglietto si rifiuta di pagare la multa, dal momento che afferma che il suo ruolo occupato a svolgere più servizi ogni giorno significa che ha bisogno di rimanere nei suoi abiti mentre viaggia tra le varie località. Ha aggiunto che ha guidato in abbigliamento negli ultimi 20 anni e non ha mai ricevuto un biglietto in quel momento.

Se si rifiuta di pagare la sanzione, i funzionari potrebbero inviare il caso ai pubblici ministeri per una presunta violazione delle leggi sul traffico stradale, che potrebbe portare a un processo formale, ha riferito il quotidiano Yomiuri .

Ma l'uomo ha chiaramente il sostegno dei suoi compagni monaci – così come molti su Twitter – e sembra non voler fare marcia indietro, dicendo ai giornalisti: "Mi piacerebbe affermare chiaramente in un processo che posso guidare in modo sicuro in una veste monaca. ”









( Fonte )

Precedente Barra sonora Blitzwolf SDB2: sembra migliore e ha un subwoofer separato Successivo La Razer Blade del futuro potrebbe presentare lo schermo OLED, frequenza di aggiornamento di 240Hz

Rispondi