I memorabilia firmati Steve Jobs si aspettavano di ottenere circa $ 70.000 all’asta

manoscritta steve lavori memorabilia asta macworld
Immagine: asta RR

Ci sono due pezzi di cimeli manoscritti di Steve Jobs che si prevede recuperino un totale di $ 70.000 in asta. Il primo pezzo è una rara copia firmata della prima edizione della rivista Macworld di IDG. Ci si aspetta che questo pezzo porti almeno $ 10.000, mentre una seconda asta per una nota manoscritta contenente le specifiche per il computer Apple I dovrebbe vendere per $ 60.000.

L'asta RR sta gestendo l'asta per l'edizione autografata della rivista Macworld, che è stata rilasciata nel febbraio 1984. La rivista è accompagnata da una nota scritta a mano che dice "To Matt" ed è stata firmata da Jobs. Jobs è apparso sulla copertina in posa insieme a tre desktop Apple al momento.

"Non solo il nostro numero del febbraio 1984 è uno dei più noti artefatti della storia di Apple, ma l'autografo di Jobs su questo tema è particolarmente notevole, dato che non gli piaceva regalarli ", ha scritto l'editore associato di Macworld Leif Johnson.

Ancora più notevole di questo pezzo autografato è che ci sono prove fotografiche e video di Jobs che firma la copertina all'apertura del negozio Apple Fifth Avenue a New York il 19 maggio 2006. "Nel video, all'inizio si rifiuta di firmare un uomo su una sedia a rotelle, prima di acconsentire alla richiesta e di chiederne il nome ("Matt" si sente fuori dalla telecamera) ", ha dichiarato l'asta RR nella descrizione dell'asta. "Jobs quindi firma riluttante la rivista, aggiungendo la scritta rapida a" Matt "."

Precedentemente, una copia firmata del 1988 di Newsweek in cui Steve Jobs era raffigurato sulla copertina venduta per $ 50,587 all'asta. Quell'importo era una stima tripla data prima dell'inizio dell'asta. In altre aste, un raro computer Apple I funzionante in ottime condizioni, nel frattempo, aveva già raccolto oltre $ 300.000 , mentre il contratto di fondazione di Apple ha portato $ 1,6 milioni all'asta.

La seconda asta è per un foglio di specifiche Apple I scritto a mano, che sarà messo all'asta a New York come parte dell'asta di Storia della Scienza e della Tecnologia di New York a New York. "Si dice che la stessa pagina sia stata consegnata a un cosigner durante una visita al garage di Jobs, come descrizione di ciò che gli è stato offerto", ha scritto AppleInsider . "Il foglio stesso menziona la scheda utilizza il microprocessore 6800, 6501 o 6502, con gli ultimi due raccomandati 'perché abbiamo base', con Jobs che recita anche il 'full crt terminal' e '58 ic's che include 16 per 8K ram !! '”

Ulteriori memorabilia di Jobs potrebbero presto arrivare alle aste, secondo quanto riportato dalla pubblicazione, sottolineando che la città di Woodside, in California, potrebbe vendere alcuni articoli che sono stati ritirati dalla residenza di Jobs Jackling prima della sua demolizione nel 2011.

    ( Fonte )

    Precedente Il nuovo A.I. di Nvidia crea intere città virtuali guardando video cam dash Successivo Diventa un esperto in Excel certificato con questo corso da $ 19

    Rispondi