Gli hacker dirottano la telecamera Nest, emettono falsi allarmi sull’attacco missilistico della Corea del Nord

intestazione di smart phone dell'interno a due fasci con autenticità

L'idea di avere una videocamera di sicurezza in casa è farti sentire al sicuro. Sfortunatamente per una famiglia a Orinda, in California, gli hacker sono riusciti a dirottare la loro telecamera di sicurezza Nest e hanno dato alla casa un vero spavento emettendo un falso allarme di emergenza di un attacco nucleare in arrivo dalla Corea del Nord.

La famiglia Lyons è stata colpita dall'inatteso avvertimento di domenica pomeriggio, secondo un resoconto fornito al San Jose Mercury News . Senza preavviso, hanno sentito un suono forte simile allo squittio statico che viene prima dell'inizio di un avviso di trasmissione di emergenza proveniente dalla telecamera di sicurezza Nest. Quel rumore fu seguito da un messaggio che sosteneva che tre missili balistici intercontinentali erano stati lanciati dalla Corea del Nord e si stavano dirigendo verso Los Angeles, Chicago e Ohio. L'allarme ha affermato che gli Stati Uniti stavano rappresagliano contro Pyongyang per l'attacco, ma hanno avvertito le persone nelle città colpite che avevano tre ore di evacuazione.

Inutile dire che il messaggio aveva il panico della famiglia. Laura Lyons ha detto a Mercury News che il messaggio sembrava legittimo e ha causato "cinque minuti di puro terrore e altri 30 minuti cercando di capire cosa stava succedendo". La famiglia cercava qualsiasi tipo di indicazione che l'attacco fosse reale, accendendo la TV e sfogliando i canali di notizie per vedere se c'era qualche copertura del presunto attacco. Il figlio di Lyons si nascose sotto un tappeto mentre gli adulti chiamavano il 911 e il servizio clienti di Nest per determinare se l'avvertimento fosse reale. La famiglia alla fine ha determinato che l'avvertimento era probabilmente il risultato di un hack di terze parti che ha permesso agli aggressori di dirottare la telecamera di sicurezza della famiglia.

In una dichiarazione fornita a Digital Trends, un portavoce di Nest ha insistito sul fatto che la società "non è stata violata". Invece, l'attacco è stato probabilmente il risultato di un attacco mirato contro l'impostazione di sicurezza della famiglia, che potrebbe aver riutilizzato una password esposta che era disponibile in linea.

"Questi rapporti recenti si basano su clienti che utilizzano password compromesse (esposte attraverso violazioni su altri siti Web). In quasi tutti i casi, la verifica a due fattori elimina questo tipo di rischio per la sicurezza ", ha affermato il portavoce. "Prendiamo molto seriamente la sicurezza in casa e stiamo introducendo attivamente funzionalità che rifiutano le password comprese, consentono ai clienti di monitorare l'accesso ai loro account e tracciare le entità esterne che abusano delle credenziali".

( Fonte )

Precedente Lavora e gioca ovunque con questi monitor portatili e di grandi dimensioni Successivo La consegna del caffè Starbucks sbarca in altre 6 città tramite Uber Eats

Rispondi