Come utilizzare una VPN con Apple TV

Non è possibile installare una VPN in modo nativo su Apple TV, ma esistono soluzioni alternative che è possibile utilizzare per usufruire della stessa funzionalità. Apple ha trascurato di mettere la funzionalità VPN in tvOS, la versione modificata di iOS progettata per il grande schermo.

Ciò è probabilmente dovuto al fatto che molti utilizzano le connessioni VPN per aggirare i blocchi della regione imposti da così tanti fornitori di contenuti che conducono affari sulla piattaforma. Servizi come Netflix, servizi catch-up gratuiti e applicazioni di streaming TV in diretta abbondano.

VPN e tunnel DNS su Apple TV

Una scatola di Apple TV

Esistono due metodi per utilizzare una VPN per accedere al contenuto bloccato dalla regione e un terzo metodo meno affidabile che utilizza il tunneling DNS. Non è garantito che funzioni con ogni servizio che provi, quindi il tuo chilometraggio può variare. Ma se stai già pagando per una VPN, non hai nulla da perdere provando.

Qui vedremo i seguenti metodi:

  1. Utilizzando un router per connettere la rete direttamente a una rete VPN, quindi accedere ai servizi utilizzando Apple TV come di consueto.
  2. Configurazione di un router virtuale per connettere Apple TV a un computer già configurato con accesso VPN.
  3. Utilizzando il tunneling DNS per far apparire la tua Apple TV come se fosse nello stesso paese in cui è bloccato il tuo contenuto.

Metodo 1: utilizzo di un router VPN

Netgear Nighthawk X4S D7800

Per connettere il tuo router a una VPN, avrai bisogno di un router o di un firmware del router che supporti questa capacità. Se il router è stato fornito dal provider di servizi Internet (ISP), è probabile che non includa questa funzionalità. Gli ISP tendono a fornire hardware a basso costo che richiede il minimo indispensabile del servizio.

Alcuni router potrebbero non disporre di questa funzionalità, ma installando un firmware personalizzato è possibile aggiungere questa funzionalità. Questo è un po 'rischioso dal momento che stai rimuovendo il firmware predefinito del produttore e lo sostituisci con codice di terze parti, quindi preparati in caso qualcosa vada storto.

Uno dei migliori esempi di hardware di router di terze parti è DD-WRT . Questo sostituto del firmware del router open source basato su Linux è compatibile con un'ampia gamma di hardware di rete. Controlla se il tuo router è compatibile sull'elenco di hardware supportato DD-WRT .

OpenWrt è un'altra sostituzione del firmware open source, anch'essa basata su Linux , con un approccio modulare basato su pacchetti. Ti consente di scegliere i pacchetti che desideri, invece di fornire funzionalità che non sono necessariamente necessarie.

Se si utilizza ExpressVPN , è possibile utilizzare il firmware ExpressVPN sul router per semplificare ulteriormente la connessione a varie connessioni VPN. Se hai fatto il grande passo e sei passato ad un moderno sistema di router mesh , probabilmente hai già la compatibilità con il client VPN (e puoi amministrarlo usando lo smartphone).

Per scoprire se il tuo router è compatibile, controlla il manuale o accedi al pannello di controllo del tuo router e cerca la funzione "Client VPN".

Collegamento del router alla VPN

Non esiste un unico metodo per connettere il router alla VPN scelta. Per prima cosa è necessario andare al pannello di controllo del router, il cui indirizzo è solitamente elencato sul lato del dispositivo. Gli indirizzi comuni includono 192.168.0.1 e 10.0.0.1.

Installazione guidata di Netgear VPN

Aggiungi una nuova connessione per il tuo server scelto. Dovrai ottenere queste informazioni dal tuo provider VPN e aggiungere una nuova connessione per ogni server che desideri utilizzare. Assicurati di utilizzare una buona descrizione in modo da sapere dove si trova ciascun server.

Attiva quella connessione per instradare tutto il traffico di rete verso quel server. Tutti i dispositivi sulla tua rete, compresa la tua Apple TV, verranno ora instradati attraverso la tua connessione VPN scelta. È possibile disabilitare questa connessione (o passare a un altro server) ogni volta che è necessario utilizzare il pannello di controllo del router.

Una buona soluzione, ma non perfetta

Il problema più grande con questa soluzione è che si tratta di un approccio tutto o niente. Gli altri membri della tua famiglia non possono guardare contenuti locali sulla TV di recupero mentre stai tentando di riprodurre i contenuti del catalogo Netflix di un altro paese.

Questo rallenta anche l'intera rete, quindi giocare ai giochi multiplayer su PlayStation 4 mentre guardi i servizi di catch-up TV internazionali si tradurrà in una deprimente esperienza di gioco. Dovrai accedere al router e modificare le impostazioni ogni volta che desideri disabilitare o modificare le tue impostazioni VPN.

Sul lato positivo, da un punto di vista della sicurezza, l'intera rete è protetta. Aggiungi un server locale per un uso regolare e non noterai un enorme calo di velocità, né dovrai configurare l'accesso VPN su tutti i dispositivi del tuo nucleo familiare.

Metodo 2: utilizzo di un Virtual VPN Router

Condivisione Internet su Mac

Questo metodo è molto simile all'ultimo, tranne che per l'utilizzo di un router collegato a una VPN, stai instradando la tua Apple TV (e qualsiasi altro dispositivo connesso) attraverso un altro dispositivo già connesso a una VPN.

Ciò significa che puoi instradare solo i dispositivi che vuoi tramite la tua VPN di scelta, senza intaccare l'intera rete. Altri membri della tua famiglia possono comunque trasmettere i servizi TV locali in diretta in un'altra stanza, mentre stai guardando contenuti internazionali attraverso la tua Apple TV.

Condivisione della connessione VPN del computer

Questo è abbastanza facile da fare, sia che tu stia usando un Mac o un computer Windows. Puoi anche ottenere risultati usando Linux (consulta la nostra guida all'utilizzo di una VPN su Linux ), ma la condivisione della tua connessione richiederà un po 'più di complicazioni e lavoro a seconda della distro che stai utilizzando.

Sia macOS che Windows 10 includono il supporto per la connessione a una VPN senza necessità di software aggiuntivo. Alcuni provider forniscono il proprio software per renderlo semplice, ma non ne hai davvero bisogno. Scopri come installare una VPN su Windows 10 .

Configurazione di macOS VPN

Su un Mac puoi andare in Preferenze di Sistema> Rete e fare clic sul pulsante più per aggiungere una nuova connessione, quindi selezionare VPN . Da qui utilizzare le credenziali del proprio provider per creare la connessione e fare clic su Connetti . Puoi anche prendere uno di questi client Mac VPN gratuiti di terze parti se desideri utilizzare un altro protocollo (come OpenVPN).

Il passo finale è condividere la tua connessione internet. È possibile avere un tipo di rete attivo e un tipo di rete condivisa in qualsiasi momento. Ciò significa che se colleghi il tuo computer al router tramite Ethernet, puoi creare una connessione Wi-Fi condivisa. Non è possibile condividere la connessione Wi-Fi che si sta già utilizzando come un altro hotspot wireless, a meno che non si disponga di un adattatore Wi-Fi USB di riserva.

Il metodo migliore consiste nel connettere il computer direttamente al router e creare un hotspot Wi-Fi, poiché è possibile connettere più dispositivi a una connessione Ethernet condivisa. Consulta la nostra guida per creare un hotspot Wi-Fi con Windows o il nostro tutorial per condividere la connessione Internet del Mac .

Un approccio personalizzabile per la condivisione di una VPN

Questo metodo ti consente di limitare la tua VPN a Apple TV e a qualsiasi altro dispositivo di streaming, anziché reindirizzare tutto il tuo traffico di rete. È più una soluzione temporanea, soprattutto se la tua apparecchiatura di rete si trova in una posizione scomoda (per la quale avrai bisogno di un laptop).

Tuttavia, è abbastanza semplice da configurare, e accendere o spegnere la VPN o cambiare il server a cui sei connesso è abbastanza semplice. È anche possibile installare il software del proprio provider VPN per semplificare questa parte.

In particolare, per gli utenti MacBook questa soluzione richiede un investimento in un adattatore da Thunderbolt a Ethernet, dal momento che Apple non ha incluso una porta Ethernet su MacBook da diverso tempo.

Metodo 3: Tunneling DNS

Il metodo finale non comporta affatto una VPN. Molti servizi VPN forniscono servizi di tunneling DNS come parte dei loro pacchetti VPN, mentre altri vendono questo servizio separatamente. Alcuni servizi vendono il tunneling DNS separatamente, molti servizi si riferiscono ad esso con un nome diverso come MediaStreamer di ExpressVPN.

Alcuni servizi come ExpressVPN richiedono l'uso di provider DNS dinamici gratuiti (DDNS) per mantenere aggiornato l'indirizzo IP dell'utente. Altri, come UnoTelly, richiedono semplicemente di accedere al tuo pannello di controllo per aggiornare manualmente il tuo indirizzo.

Una volta che ti sei registrato per un account che supporta il tunneling DNS e il DNS configurato dove richiesto, vai su Impostazioni> Rete su Apple TV e scegli Wi-Fi o Ethernet per configurare quella particolare rete. Scorri verso il basso fino a DNS e inserisci l'indirizzo IP pertinente secondo le istruzioni del tuo fornitore.

Riavvia Apple TV

Da qui è sufficiente riavviare Apple TV in Impostazioni> Sistema> Riavvia e il contenuto bloccato dalla regione dovrebbe (si spera) essere disponibile per te. Il tuo provider dovrebbe gestire la maggior parte dei contenuti back-end pertinenti, sebbene sia spesso possibile ottimizzare la tua posizione per sbloccare specifici servizi locali.

Facile da usare, ma facilmente sconfitto

Il tunneling DNS era il metodo migliore per accedere al contenuto bloccato della regione. A differenza delle connessioni VPN, puoi accedere ai contenuti alla massima velocità consentita dalla tua connessione Internet. Inoltre, non è necessario connettersi a reti diverse per contenuti diversi, poiché il provider gestisce questo servizio in base al servizio.

Ma i giocatori di punta come Netflix e BBC iPlayer hanno iniziato a scavare nel tunneling DNS qualche anno fa, e hanno introdotto migliori protezioni contro di esso. Molte applicazioni ora eseguono ricerche DNS personalizzate per eludere anche i tweaks DNS a livello di sistema operativo.

Il metodo migliore per l'utilizzo di una VPN su Apple TV

L'utilizzo di una VPN significa maggiore sicurezza e un accesso più affidabile ai contenuti bloccati della regione. Il costo è la velocità, poiché la velocità complessiva sarà limitata dalla velocità della connessione VPN. In confronto, i servizi DNS sono fulminei, ma spesso non riescono a farcela perché i fornitori di contenuti possono ora eluderli facilmente.

Per molti utenti, il secondo metodo (utilizzando un router virtuale) offre la massima flessibilità. Non perderete la velocità di Internet su tutta la rete e la connessione VPN probabilmente funzionerà molto meglio per i contenuti bloccati nella regione rispetto a un server DNS.

Se la sicurezza è la priorità numero uno, anche il primo metodo è ideale. Non dover configurare una VPN su ogni dispositivo rende facile proteggere tutto in un solo passaggio. A patto che il server sia relativamente vicino a te, la tua velocità di Internet non dovrebbe essere un successo.

Stai ancora cercando una VPN? Potresti essere interessato alle migliori VPN secondo Reddit , ma noi consigliamo vivamente ExpressVPN. Usa questo link per risparmiare il 49% su ExpressVPN oggi!

Leggi l'articolo completo: Come utilizzare una VPN con Apple TV

Fonte: makeuseof.com

Precedente Doogee S70 e G1 Gamepad sono il modo migliore per giocare a Fortnite Mobile Successivo Le migliori nuove funzionalità di Windows 10 nell'aggiornamento di ottobre 2018

Rispondi