Chrome 70 è ora disponibile e non ti collegherà automaticamente al browser

chrome 70 no login automatico googlechrome70 1054x703

Google ha ufficialmente lanciato la versione 70 di Chrome oggi, 17 ottobre, su Windows, Mac e Linux. Questo ultimo aggiornamento introduce alcune nuove integrazioni di Progressive Web App su Windows 10, ma offre anche una nuova opzione di impostazione in modo che non sia più possibile accedere automaticamente al proprio account Google quando si utilizzano altri servizi o app di Google.

La nuova opzione di impostazione è il risultato delle preoccupazioni dei consumatori irritati che hanno affermato che il precedente aggiornamento di Chrome 69 ha alterato il funzionamento di Chrome Sync, senza informare correttamente gli utenti della modifica. È disponibile nella nuova versione andando a una nuova opzione "Consenti l'accesso a Chrome" nella sezione Privacy e sicurezza del menu delle impostazioni di Chrome.

Questa nuova opzione è abilitata per impostazione predefinita, quindi è ancora necessario apportare manualmente le modifiche una volta aggiornate alla nuova versione. Google ha anche reso più chiare le sincronizzazioni mostrando ora quando il browser corrisponde alle tue attività. Anche se Google sottolinea che l'accesso automatico non significa che la sincronizzazione di Chrome è attiva, preferivano indirizzare il feedback originale inviato dagli utenti a fine settembre.

Oltre alle modifiche di sincronizzazione, anche la versione 70 di Chrome fa sì che le Progressive Web Apps (PWA) siano più integrate con Windows 10. Una volta installati, i PWA in Chrome 70 verranno visualizzati senza una barra degli indirizzi o schede, in modo che possano essere lanciato dalla barra delle applicazioni o desktop di Windows come un'app tradizionale. Questa è una funzionalità solo per Windows per ora, e Google ha lasciato intendere che i sistemi Mac e Linux non sono ancora pronti per queste funzionalità PWA, ancorando una data di rilascio della funzione PWA di Chrome 72 per quelle piattaforme.

Un altro aggiornamento di Chrome 70 è l'aggiunta del supporto per sviluppatori per l'API di gestione delle credenziali, le credenziali delle chiavi pubbliche e il nuovo codec video AV1. Esiste anche il supporto per gli sviluppatori per Web Bluetooth, che consente ai siti Web di comunicare con dispositivi selezionati dall'utente vicini. Qui è disponibile una carrellata completa di queste funzionalità.

Il browser Chrome dovrebbe avvisarti e aggiornarsi automaticamente alla versione 70 quando è pronto, ma questi aggiornamenti di solito si estendono gradualmente. Puoi anche andare al menu Guida e poi Informazioni su Google Chrome per provare a forzare l'aggiornamento per poter usufruire di tutte queste nuove funzionalità oggi.

( Fonte )

Precedente Mantieni privati ​​i tuoi dati online con VPNSecure di prima qualità Successivo Qual è il modo migliore per eseguire il backup dei dati su un computer?

Rispondi