AMD sta avanzando nella corsa alla riduzione delle dimensioni con CPU e schede grafiche 7nm

amd second gen ryzen news ces 2018 x86 roadmap zen
AMD

Nella corsa per impacchettare sempre più transistor in pacchetti di silicio sempre più piccoli, AMD è pronta per il 2019. Con un programma di rilascio che pianifica il debutto di CPU 7nm e schede grafiche 7nm per i consumatori entro il prossimo anno, i suoi prodotti basato sul processo FinFET di TSMC, per la prima volta da molto tempo sarà più compatto a livello di stampo rispetto alle migliori offerte della concorrenza. Non sappiamo ancora se saranno più potenti, ma considerando quanto siano state capaci le CPU Zen e Zen + di AMD, sicuramente con questo Zen è possibile andare avanti in quel mercato.

Questo imminente successo è impressionante considerando che le aziende leader come Intel detenevano AMD negli anni precedenti. Inizialmente Intel avrebbe dovuto debuttare le sue prime CPU 10nm nel 2016, ma i ripetuti ritardi dell'architettura di Cannon Lake in codice, a causa di ciò che ci viene detto sono problemi di rendimento con il processo a 10 nm, ci hanno lasciato ancora in attesa del suo arrivo in ritardo 2018. Mentre Intel ha smentito le recenti voci secondo cui avrebbe scartato del tutto l'architettura , non sembra probabile che vedremo Cannon Lake o il suo eventuale successore, Ice Lake, fino alla fine del 2019 al più presto.

D'altra parte, AMD è sulla buona strada con i suoi componenti da 7nm. All'inizio di novembre ha debuttato la sua architettura Zen 2 7nm con le sue CPU server "Rome" serie Epyc, con una combinazione unica di un die I / O 14nm e chiplet CPU 7nm. Anche se non è del tutto chiaro se questa configurazione farà il suo in modo da prendere in considerazione le CPU della serie 3000 Ryzen destinate al consumatore, sembra probabile che l'approccio del chiplet sarà ripetuto. La produzione di core CPU in questo modo e quindi unirli in un secondo momento consente di ottenere tassi di rendimento molto più elevati per i core di elaborazione miniscule, un problema che Intel ha cercato di affrontare per anni.

Si dice che i miglioramenti delle prestazioni con le CPU Epyc siano impressionanti. Con doppie larghezze delle istruzioni e miglioramenti della latenza della memoria con il design del chiplet, AMD afferma un raddoppio delle prestazioni in virgola mobile per core, come per SemiAccurate . Rapporti precedenti hanno suggerito che le CPU Ryzen potrebbero godere di un miglioramento del 15% delle istruzioni per orologio . Se tale guadagno fosse combinato con miglioramenti nella velocità di clock, le CPU Ryzen 3000 di AMD potrebbero rubare la corona di prestazioni che Intel ha mantenuto per oltre un decennio, senza alcun segno evidente di una potenziale rappresaglia all'orizzonte.

Non abbiamo una data di rilascio definitivo per i processori Ryzen di nuova generazione, ma AMD dovrebbe debuttarli al CES 2019, con un potenziale lancio entro il primo o il secondo trimestre dell'anno.

Ma non è solo nel mondo delle CPU 7nm che AMD farà il colpo il prossimo anno. Accanto alla vetrina Epyc CPU, ha annunciato il debutto della prima scheda grafica 7nm del mondo nell'Impinct M160 e M150 di Vega 20 , con il primo dei due in uscita entro la fine del 2018. Ciò suggerisce che AMD non dovrebbe hanno molte difficoltà nel produrre i core grafici 7nm che sono previsti per essere al centro della sua imminente architettura Navi. Questo non è un aggiornamento RX 590 Polaris 30 di cui stiamo parlando, ma una vera GPU di prossima generazione.

amd 7nm navi lab test rumor amdgraphicsroadmap

Navi, come le schede grafiche Vega 20 Instinct, sarà molto più un prodotto da 7 nm, come delineato dalla tabella di marcia di AMD. Non abbiamo nulla in termini di specifiche o prezzi, ma le voci puntano continuamente sul fatto che le prime schede Navi siano più una sostituzione delle offerte midrange di AMD, come la RX 580, che per la gamma Vega. Tuttavia, se AMD offrisse prestazioni a livello di Vega a un prezzo medio, potrebbe offrire una concorrenza credibile a ciò che Nvidia intende offrire con le sue GPU sub-RTX 2070, come le GTX 2060 e 2050.

Indipendentemente da ciò, l'offerta di 7nm di AMD opererebbe su un dado molto più piccolo rispetto alle GPU da 12nm. Le schede di Turing di Nvidia sono costruite. Ciò non significa che l'hardware di AMD sarà intrinsecamente migliore, ma è un vantaggio e uno che i fan di AMD sperano che la squadra rossa sfrutti appieno.

Sebbene ci sia ancora un po 'di tempo per aspettare che la prossima generazione di CPU e GPU di AMD ci sia completamente rivelata, una cosa è chiara: alcuni degli hardware più interessanti del 2019 saranno costruiti attorno al processo a 7 nm e AMD sarà in prima linea nel il suo sviluppo.

( Fonte )

Precedente 15 comandi CMD che ogni utente di Windows dovrebbe conoscere Successivo È ora possibile utilizzare il DNS 1.1.1.1 di Cloudflare sul cellulare

Rispondi