8 modi per cancellare la memoria e aumentare la RAM sul tuo computer Windows

ram-pulito

Sei preoccupato per l'utilizzo della RAM sul tuo computer? Vedendo messaggi che il tuo computer ha poca memoria? Non temere: siamo qui per aiutare.

Sblocca ora il cheat " Windows Keyboard Shortcuts 101 "!

Questo ti iscriverà alla nostra newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email

Diamo un'occhiata ad alcuni passaggi pratici per liberare la RAM sul tuo PC. Tornerai a un'esperienza piacevole in pochissimo tempo.

Cos'è la RAM?

Prima di immergerci nei suggerimenti sull'utilizzo della RAM, dovremmo descrivere brevemente cosa fa la RAM nel caso in cui non ti sia familiare.

RAM sta per Random Access Memory . È una memoria a breve termine che contiene programmi attualmente in esecuzione sul tuo computer.

Più RAM è nella tua macchina, più programmi puoi eseguire contemporaneamente senza influire negativamente sulle prestazioni. Quando il tuo computer ha poca memoria RAM, utilizza una parte del disco rigido chiamata file di paging che funge da "memoria fittizia". Questo è molto più lento della RAM attuale, motivo per cui noti rallentamenti.

Poiché la RAM è volatile, perderai il suo contenuto quando il computer si spegnerà. Tutto ciò che si desidera conservare deve essere salvato su un disco rigido o altra memoria permanente.

Consulta la nostra guida rapida alla RAM per ulteriori informazioni di base.

1. Riavvia il tuo PC

Questo è un suggerimento che probabilmente conosci, ma è popolare per una ragione.

Il riavvio del PC cancella anche la memoria e ripristina tutti i programmi in esecuzione. Mentre questo ovviamente non aumenterà la tua RAM totale, ripulirà i processi in esecuzione in background che potrebbero consumare RAM.

È necessario riavviare regolarmente il computer per evitare che si impantanamenti, soprattutto se lo si utilizza sempre.

2. Controlla l'utilizzo della RAM

Task Manager di Windows Power Usage

Non devi indovinare cosa sta usando la tua RAM; Windows fornisce strumenti per mostrarti. Per iniziare, apri Task Manager cercandolo nel menu Start o usa la scorciatoia Ctrl + Shift + Esc .

Fare clic su Altri dettagli per espandere l'utilità completa, se necessario. Quindi, nella scheda Processi , fare clic sull'intestazione Memoria per ordinare dalla maggior parte al minor utilizzo della RAM. Tieni a mente le app che vedi qui, poiché ne discuteremo altre in seguito.

Per ulteriori informazioni, passare alla scheda Prestazioni . Nella sezione Memoria , vedrai un grafico dell'utilizzo della RAM nel tempo. Fai clic su Apri monitor risorse in basso e puoi ottenere ulteriori informazioni.

Memoria del monitor risorse di Windows

Il grafico in basso ti mostrerà quanta RAM hai libero. Ordina per commit (KB) nella lista in alto per vedere quali programmi usano più RAM. Se sospetti di avere un problema profondo in base a ciò che vedi qui, consulta la guida completa alla risoluzione dei problemi relativi alle perdite di memoria .

3. Disinstallare o disabilitare il software

Ora che hai visto quali app utilizzano la maggior quantità di RAM sul tuo sistema, pensa se le utilizzi davvero.

Le app che non hai aperto in pochi mesi sono solo sprecare risorse sul tuo computer, quindi dovresti rimuoverle. Esegui la navigazione in Impostazioni> App e fai clic su Disinstalla su qualsiasi app che desideri rimuovere.

Disinstallare Chrome Windows 10

Se non si desidera disinstallare un'app perché la si utilizza a volte, è possibile impedirne l'esecuzione all'avvio. Molte app si impostano per l'esecuzione automatica ogni volta che si accede, il che è inefficiente se le si utilizza raramente.

Dai un'occhiata alla nostra guida ai programmi di avvio per aiuto.

4. Utilizzare le applicazioni più chiare e gestire i programmi

Task Manager di Chrome

Che cosa succede se hai davvero bisogno di ridurre l'utilizzo della RAM, ma le app che sfiorano la RAM sono necessarie per il tuo flusso di lavoro? Puoi lavorare con questo in due modi.

Innanzitutto, prova a utilizzare le alternative di app più leggere quando puoi. Se il tuo computer fatica quando hai Photoshop aperto, prova a utilizzare un'app più piccola come Paint.NET per le modifiche minori. Usa Photoshop solo quando sei completamente dedicato a lavorare su un progetto.

In secondo luogo, prestare maggiore attenzione ai programmi che hai aperto. Chiudi qualsiasi software con cui non stai lavorando attivamente. Aggiungi ai preferiti le schede del browser che vuoi leggere in seguito, quindi chiudili per liberare la RAM. Mantenere un guinzaglio più stretto su ciò che è aperto contribuirà a liberare la RAM.

Google Chrome è nella sua categoria qui, in quanto è noto per inghiottire RAM. Scopri come controllare l'utilizzo della memoria di Chrome per suggerimenti.

5. Scansione di malware

Vale la pena controllare per malware sul tuo PC. Il software Rogue che ruba risorse ovviamente assorbirà la tua RAM disponibile.

Si consiglia di eseguire una scansione con Malwarebytes . Spero che non trovi nulla, ma almeno puoi escludere la possibilità.

6. Regola la memoria virtuale

Abbiamo menzionato il file di paging in precedenza. Se visualizzi messaggi di errore che il tuo sistema ha poca memoria virtuale, puoi aumentarlo e, auspicabilmente, mantenere le prestazioni stabili.

Per fare ciò, cerca il Pannello di controllo nel menu Start per aprirlo. Passa la vista Categoria in alto a destra su Icone piccole (se necessario) e scegli Sistema . Sul lato sinistro, fai clic su Impostazioni di sistema avanzate , che apriranno una nuova finestra.

Qui, nella scheda Avanzate , fai clic su Impostazioni sotto Rendimento . Passare nuovamente alla scheda Avanzate e fare clic sul pulsante Cambia .

Ora vedrai le dimensioni del file di paging per l'unità principale. Nella maggior parte dei casi, puoi lasciare selezionata la casella Gestisci automaticamente e lasciare che sia Windows a occuparsene. Tuttavia, per risolvere i problemi, potrebbe essere necessario deselezionare questo e impostare la dimensione iniziale e la dimensione massima su valori più alti.

Gestione della memoria virtuale Windows

Consulta la nostra guida alla memoria virtuale per ulteriori informazioni.

7. Prova ReadyBoost

Se nel computer è ancora presente un'unità disco rigido meccanica (HDD) precedente, è possibile provare una funzione Windows meno conosciuta chiamata ReadyBoost per aumentare la RAM . Ciò consente di collegare un'unità flash o una scheda SD che Windows tratta effettivamente come RAM extra.

Mentre suona alla grande, questa funzione offre un uso limitato oggi. Se il tuo computer ha un SSD, ReadyBoost non farà nulla. Questo perché un SSD è più veloce di un flash drive.

Inoltre, dato che ora i computer hanno più RAM installate di default, non vedrai più un guadagno da ReadyBoost come faresti con un sistema anemico da dieci anni. La "finta RAM" di ReadyBoost non offre gli stessi guadagni in termini di prestazioni rispetto all'aggiunta di più RAM.

8. Installare più RAM

Se hai poca RAM o desideri eseguire più programmi contemporaneamente, non c'è proprio modo di aggirarlo: devi aggiungere un po 'di RAM alla tua macchina. Anche se non è economico, l'aggiunta di RAM garantisce prestazioni notevolmente migliorate se il tuo computer non ha avuto molto fino ad ora.

Su un desktop, questo è un aggiornamento piuttosto semplice. Ma a causa dello spazio limitato su un laptop, potrebbe essere difficile o addirittura impossibile. Dovrai anche assicurarti di acquistare RAM compatibile con il tuo sistema. Quindi, poniti alcune domande importanti prima di effettuare qualsiasi aggiornamento e decidi la quantità di RAM necessaria .

Che ne pensi di pulitori di RAM?

Probabilmente hai visto utility di pulizia della RAM che promettono di aiutarti a potenziare la tua RAM in vari modi. Mentre suonano bene, ti consigliamo di evitarli.

Dai un'occhiata alla nostra copertura di CleanMem , una di queste app, per i motivi. In sintesi, i booster RAM sono al massimo placebo, in quanto "liberano" la RAM prendendola da programmi che probabilmente ne hanno bisogno.

La gestione della memoria è un problema complesso di elaborazione. Gli sviluppatori di Windows, che sono esperti nel loro campo, hanno una comprensione molto migliore su come farlo rispetto ad alcuni sviluppatori casuali che pubblicano un pulitore RAM.

La RAM è importante, ma non trascurare altri aggiornamenti

Abbiamo dato un'occhiata a diversi modi per gestire la RAM sul tuo computer. In definitiva, aggiungere più RAM fisica alla macchina è la soluzione migliore per i problemi relativi alla RAM. Camminare attraverso i passaggi sopra ti aiuterà a decidere se è necessario, comunque.

Tra tutti questi discorsi sulla RAM, non dimenticare che anche altri aggiornamenti per PC sono importanti. Scopri quali aggiornamenti miglioreranno maggiormente le prestazioni del tuo computer .

Leggi l'articolo completo: 8 modi per cancellare la memoria e aumentare la RAM sul tuo computer Windows

Fonte: makeuseof.com

Precedente 11 motivi per cui dovresti utilizzare una VPN Successivo Microsoft abbandona il prezzo di Surface Go a $ 350 per la settimana del Black Friday

Rispondi