6 terribili difetti Android che hanno un disperato bisogno di essere affrontati

android-problemi

Nonostante la popolarità diffusa dei dispositivi mobili, ci sono solo due grandi sistemi operativi per smartphone nel mondo: iOS di Apple e Android di Google.

Android è quello che usa molta più gente. Ma nonostante il suo successo e molti miglioramenti, ci sono ancora punti importanti che Android si sbaglia. Ecco alcuni dei peggiori difetti di Android che potrebbero farti pensare due volte.

1. Monitoraggio di Google più della tua vita

I telefoni cellulari sono difficilmente dispositivi privati. La scheda SIM ha un numero dedicato e, al fine di effettuare una chiamata, il dispositivo deve comunicare con il cellulare più vicino. Nella maggior parte dei casi, fornisci al tuo operatore il tuo nome e indirizzo, quindi è facile per loro mettere insieme chi sei, chi chiami e dove vai.

Android raccoglie ancora più informazioni su di noi. Quando accedi con un account Google e utilizzi le impostazioni predefinite, Android fornisce a Google i dettagli su chi chiami e invii messaggi, su ciò che cerchi, sui siti web che visiti e sulle app che installi. Google è facile per ricostruire i luoghi in cui ti trovi, i luoghi che hai discusso visitando e i luoghi che hai pensato di visitare.

Questa informazione ha un valore immenso per gli inserzionisti e, quando si tratta di fare soldi, Google è principalmente una società pubblicitaria. Ecco perché ci sono tanti modi in cui Android può tracciarti .

Questo non vuol dire che puoi rimanere privato usando un iPhone. Come recentemente riportato dal New York Times , un'economia è cresciuta intorno alle app mobili che ti seguono ogni momento della giornata. Ma Android ha costantemente un track record peggiore, e la situazione diventa più dura con il passare del tempo.

2. Siamo ancora bloccati con Bloatware

Ai vettori e ai produttori non piace Android per la stessa ragione per cui lo facciamo. Amano la libertà di preinstallare qualsiasi app che vogliono. Questo li aiuta a creare un'identità di marca che noi, in quanto consumatori, potremmo trovare interessanti. Se ti piacciono le app Samsung, lo stile di HTC o il modo in cui LG cambia Android, devi acquistare i loro telefoni.

Alcuni telefoni vengono precaricati con app carrier, servizi di streaming video, giochi, suite per ufficio e altri strumenti. Questo può essere conveniente, ma significa anche che siamo spesso bloccati con software che non possiamo rimuovere. App come Skype o giochi come Need for Speed ​​sono grandi se li vuoi, ma sono solo confusi se non lo fai. Questo bloatware occupa spazio che altrimenti potresti utilizzare e talvolta rallenta il tuo dispositivo.

3. Gli aggiornamenti di Android rimangono un incubo

Gli aggiornamenti sono diventati un dato di fatto per quasi tutti i dispositivi. A volte vengono scaricati in background senza preavviso. Altri richiedono di riavviare il sistema. Su una console di gioco, potresti dover fissare una barra di avanzamento prima di poter giocare.

Su Android, gli aggiornamenti sono fastidiosi. A volte gli aggiornamenti arrivano con un programma regolare e puntuale. Altre volte, gli aggiornamenti sono inesistenti. L' esperienza di aggiornamento dipende dal produttore e dal gestore. Quando esce una nuova versione di Android, la maggior parte dei telefoni esistenti non riceverà mai l'aggiornamento. La tua scommessa più sicura è quella di acquistare un telefono da Google, come la linea Pixel.

Mentre molte persone sono arrabbiate per perdere le ultime funzionalità, il problema più grande è la mancanza di aggiornamenti di sicurezza. Senza l'accesso al software più recente, i telefoni più vecchi restano vulnerabili agli exploit che sono stati risolti mesi o anni fa.

4. Google continua a cambiare l'interfaccia

L'iPhone X è molto diverso dall'iPhone originale, ma se guardi uno screenshot da entrambi i dispositivi, il design principale rimane lo stesso. Hai file di icone di app con un dock nella parte inferiore contenente i tuoi preferiti.

In quello stesso periodo, Android ha subito diverse importanti riprogettazioni. Ricorda Android Gingerbread? Nel 2010, ha regalato all'iPhone una vera competizione e divenne una versione di Android che proliferava sui telefoni per anni. Il 2011 ci ha portato Ice Cream Sandwich, che ha introdotto un nuovo tema e sostituito i pulsanti fisici con quelli virtuali.

Pochi anni dopo, Android Lollipop ha introdotto il linguaggio di Material Design di Google, un aspetto che è rimasto per lo più con noi (anche se Android ha sostituito le icone di navigazione intuitive per le forme astratte). Quindi, in Android Pie, Google ha rimosso completamente i tre pulsanti virtuali nella parte inferiore, che era diventato forse l'elemento di design più importante di Android.

Tutto questo cambia male? Non necessariamente. Ma vuol dire che Android ha meno di una chiara identità e lo fa sentire come un lavoro in corso. E proprio quando ti innamori di una versione, arriva una nuova versione e cambia tutto. Se hai amato come si sentiva Android cinque anni fa, ciò che è disponibile oggi non è lo stesso.

5. Troppo dipende dai servizi di Google

Nei primi tempi di Android, sembrava una piattaforma mobile con una propria identità. Hai scaricato app da Android Market, non da Google Play. Hai navigato sul Web utilizzando un browser Web generico; i telefoni non sono stati forniti con Google Chrome.

Ora Android sembra sempre più Google in tasca. Gran parte del software predefinito è andato a favore dei servizi di Google, come Calendar, Maps e Foto. Alcune app funzionano senza un account Google, ma altre ti lasciano a bocca asciutta.

I servizi di background di Google sono inoltre sempre più integrati nelle app che scarichi dal Play Store. Inoltre, Google offre ai vettori e ai produttori un forte armamento per garantire che le sue app raggiungano più dispositivi. Questo è il motivo per cui l'UE ha multato Google per miliardi di dollari.

Se non ti fidi di Google o semplicemente non ti piace il suo software, l'utilizzo di Android è sempre stato un po 'imbarazzante. Ma con ogni rilascio, separare i due diventa più difficile. Android ora sembra più simile a Chrome OS e Chrome OS sembra più simile a Android.

6. Meno componenti sono open source

Mentre Google spedisce molte delle proprie app, Android diventa meno open source . Google ora invia il proprio launcher proprietario di app, browser Web, strumento di ricerca, strumento di navigazione e galleria fotografica; la lista continua. All'inizio di Android, tutti questi componenti erano open source.

Anziché modificare e migliorare il software predefinito di Android, le ROM personalizzate ora devono sviluppare i propri strumenti o affidarsi a app sempre più obsolete. La versione di Calendar che viene distribuita su LineageOS oggi si presenta come quella di Android KitKat nel 2013.

Android è cattivo? Bene…

Anzi. Android, francamente, è un sistema operativo migliore rispetto a dieci anni fa. I dispositivi di oggi sono più stabili, più potenti e migliorano la durata della batteria rispetto ai modelli di qualche anno fa.

E nonostante tutta l'integrazione di Google, puoi ancora rimuovere Google dal resto del sistema operativo Android . I dispositivi Amazon Fire funzionano su Android e non hanno accesso al Play Store. Molti dispositivi in ​​Cina scambiano anche servizi Google per alternative. Posso ancora usare una ROM personalizzata e installare un app store pieno di software libero. Potrei non sentirmi felice della direzione che ha preso Android. Ma per il momento, anche se potrebbe non essere facile, posso comunque creare un mio telefono Android.

Leggi l'articolo completo: 6 terribili difetti di Android che hanno un disperato bisogno di essere affrontati

Fonte: makeuseof.com

Precedente Ecco come Facebook ha insegnato il suo portale A.I. pensare come un regista di Hollywood Successivo Il 7 miglior software di condivisione dello schermo e accesso remoto

Rispondi