5 suggerimenti per la protezione dei dispositivi intelligenti e dei dispositivi IoT

secure-smart-dispositivi

Quando conduci uno stile di vita frenetico, tutto ciò che puoi fare per renderlo un po 'più facile e più conveniente può essere una manna dal cielo. Questo è il motivo per cui azzeccare la tua casa con gli ultimi dispositivi Internet of Things (IoT) può essere una prospettiva allettante.

Dopo tutto, non ti piacerebbe essere in grado di controllare il cane mentre sei lontano da casa o vedere chi sta suonando il campanello? Se è un chiamante freddo, puoi vedere questo e semplicemente ignorarli, tuttavia, se è il postino, puoi dirgli di lasciare il pacco in uno spazio sicuro designato.

Diamo un'occhiata a come mantenere la tua rete di dispositivi IoT al sicuro.

L'Internet delle cose sta crescendo rapidamente

Dispositivi Smart Home che potresti avere

Bene, il fatto è che puoi fare tutto questo e altro con i dispositivi attualmente disponibili. Riscaldare la casa, controllare le luci, accendere il forno e avviare la lavatrice possono essere fatti in remoto dal telefono o dal computer quando non ci sei.

Questo è noto come Internet of Things e sta crescendo rapidamente, stimolato da una cultura che richiede connettività digitale e dispositivi intelligenti che possono essere applicati a tutti gli ambiti della vita.

Mentre questo livello di connettività è ottimo, ci sono alcuni importanti svantaggi di cui devi essere a conoscenza. Senza una corretta gestione e sicurezza, la tua casa intelligente piena di dispositivi IoT collegati può diventare un incubo vivente se viene presa di mira dagli hacker.

Molte persone naturalmente non si rendono conto di quanto possano essere vulnerabili quando sfruttano al meglio l'IoT.

Esistono diversi rischi per la sicurezza e la privacy che rappresentano una seria minaccia. Qualsiasi dispositivo che condivide una rete wireless è intrinsecamente a rischio di violazione della sicurezza. Quando qualcuno accede ai tuoi dispositivi intelligenti, può raccogliere i tuoi dati e manipolarli. Con alcuni dispositivi domestici intelligenti, ad es. Telecamere e forni, è assolutamente pericoloso. Fortunatamente, ci sono molte misure di sicurezza che puoi adottare per proteggere i tuoi dispositivi IoT.

5 modi per proteggere la tua famiglia di dispositivi IoT

Se non hai ancora fatto nessuna di queste cose o non hai almeno controllato i tuoi dispositivi per assicurarti che soddisfino i seguenti punti, allora dovresti farlo subito se usi molti dispositivi intelligenti.

1. Inizia con il tuo router

Il tuo router è la "porta d'ingresso" della tua casa intelligente. Proprio come la tua porta frontale fisica, la porta frontale del tuo router dovrebbe essere fissata con solide serrature. Non sai mai chi verrà a bussare.

Una casa sicura e sicura, quindi, inizia con il router. È l'hub che collega tutti i tuoi dispositivi all'IoT e consente loro di operare. La maggior parte delle persone utilizza il router fornito dal proprio ISP, tuttavia è sempre meglio investire in un router che sia migliore e che offra un livello più elevato di sicurezza di serie.

Non c'è niente di sbagliato nell'usare il router fornito dal tuo ISP, ma non sarà assolutamente sicuro.

2. Creare una rete secondaria o "ospite"

Puoi creare più reti sul tuo router Wi-Fi. Questo è principalmente usato per creare reti per bambini con controllo genitori o reti ospiti per i visitatori. Potresti voler creare una rete aggiuntiva per il solo collegamento dei tuoi dispositivi IoT. In questo modo, si impedisce ai potenziali hacker di accedere a dati sensibili, file condivisi e altri bit e pezzi dagli altri dispositivi se violano la rete.

Tutte le reti del tuo router Wi-Fi dovrebbero essere protette con un metodo di crittografia forte e una password robusta. Per i router, il metodo di crittografia standard e più sicuro è denominato WPA2. Questo dovrebbe sempre essere usato, anche per le reti ospiti.

Per le password, evitare cose che sono comuni e facili da indovinare. Una password complessa è composta da lettere, numeri e simboli e ogni rete dovrebbe avere un unico. Puoi utilizzare un gestore di password per aiutarti a ricordarli tutti. Non utilizzare mai il nome utente e la password predefiniti del router.

La creazione di una rete secondaria e terziaria è facile e la maggior parte dei router ti consente di farlo attraverso una GUI user-friendly.

3. Controlla le impostazioni del dispositivo IoT e mantienili aggiornati

Probabilmente il tuo dispositivo IoT è dotato di impostazioni di sicurezza predefinite e potresti prendere in considerazione la possibilità di cambiarle. Non tutti i produttori hanno in mente il tuo miglior interesse e le impostazioni predefinite potrebbero funzionare per beneficiarne più di te.

Usando un dispositivo IoT con una password predefinita? Cambiarlo!

Inoltre, controlla di non aver abilitato le funzioni che non ti servono. Ad esempio, l'accesso remoto e il microfono potrebbero non essere richiesti, tuttavia, l'accesso alla rete sarà. Questo dipende dal dispositivo e dal suo scopo.

Evitare di rimandare gli aggiornamenti software in quanto spesso si tratta di patch per vulnerabilità della sicurezza. Molti dispositivi IoT ti chiederanno quando è disponibile un aggiornamento, ma è buona norma due diligence controllare spesso i siti Web dei produttori.

4. Abilitare l'autenticazione a due fattori

Autenticazione a due fattori

Se uno qualsiasi dei tuoi dispositivi offre l' autenticazione a due fattori , usalo. L'autenticazione a due fattori è un livello di sicurezza aggiuntivo sulla parte superiore della password di un dispositivo che richiede l'autenticazione secondaria, un codice una tantum inviato tramite e-mail o SMS, prima che venga concesso l'accesso.

Se usato correttamente, l'autenticazione a due fattori può impedire ai malintenzionati di accedere ai tuoi account e assumere il controllo dei tuoi dispositivi IoT.

5. Disabilitare le funzionalità UPnP

I dispositivi IoT tendono ad avere funzionalità Universal Plug in and Play (UPnP) , consentendo a dispositivi diversi di trovare e connettersi l'un l'altro. Anche se questo è conveniente ed elimina la necessità di configurare ogni dispositivo singolarmente, i protocolli si basano su reti locali per connettersi tra loro e questi sono vulnerabili agli aggressori di terze parti.

Quando si verifica un attacco, UPnP consente l'accesso a più dispositivi contemporaneamente. È molto più sicuro disabilitarlo e configurare i tuoi dispositivi manualmente.

Nessuno ha intenzione di gestire la sicurezza per te

Rimanere un passo avanti agli aggressori e proteggere la tua rete di dispositivi IoT viene fornito con il territorio; è il prezzo che si paga per convenienza e che beneficia di ciò che i dispositivi IoT hanno da offrire. Proteggere i tuoi dispositivi non è difficile ed è qualcosa che devi assolutamente fare se vuoi una rete domestica intelligente completa.

Traendo ispirazione dai suggerimenti di sicurezza di cui sopra e limitando l'uso della tecnologia cloud, i dispositivi IoT offrono lo storage cloud gratuito che, anche se allettante, può essere rischioso a seconda delle misure di sicurezza adottate e delle politiche sulla privacy dei singoli produttori, è possibile proteggersi da le minacce poste dall'uso di Internet of Things.

Leggi l'articolo completo: 5 suggerimenti per proteggere i tuoi dispositivi intelligenti e dispositivi IoT

Fonte: makeuseof.com

Precedente 8 Samsung Gear Watch Faces per trasformare il tuo orologio Successivo Gboard ora può trovare la GIF, Emoji o Sticker perfetta

Rispondi