15 comandi CMD che ogni utente di Windows dovrebbe conoscere

cmd-commands

Microsoft ha lentamente ma sicuramente spostato la riga di comando da parte dell'interfaccia di Windows. Questo non è senza ragione; è uno strumento antiquato e per lo più non necessario da un'era di input basati su testo. Ma molti comandi rimangono utili, e Windows 8 e 10 hanno anche aggiunto nuove funzionalità.

Sblocca ora il nostro "chode" 100+ Essential Windows CMD!

Questo ti iscriverà alla nostra newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email

Qui presentiamo i comandi essenziali che ogni utente di Windows deve sapere.

Se non sei sicuro di come accedere al prompt dei comandi di Windows, dimentica i comandi di base di Windows, o vorresti sapere come visualizzare un elenco di interruttori per ciascun comando (ovvero i codici prompt), puoi fare riferimento alla nostra guida per principianti al Riga di comando di Windows per le istruzioni.

Preferisci questo tutorial in forma video? Ti abbiamo coperto:

1. Assoc

Assoccommand

La maggior parte dei file in Windows sono associati a un programma specifico che viene assegnato per aprire il file per impostazione predefinita. A volte, ricordare queste associazioni può diventare confuso. È possibile ricordare a se stessi immettendo il comando "assoc" per visualizzare un elenco completo di estensioni del nome file e associazioni di programmi.

È inoltre possibile estendere il comando per modificare le associazioni di file. Ad esempio, "assoc.txt =" cambierà l'associazione file per i file di testo a qualsiasi programma inserito dopo il segno di uguale. Il comando "Assoc" stesso rivelerà sia i nomi delle estensioni che i nomi dei programmi, che ti aiuteranno a usare correttamente questo comando. Probabilmente lo si può fare più facilmente nella GUI, ma l'interfaccia a riga di comando è un'alternativa perfettamente funzionante.

2. Cipher

Comando di cifratura

L'eliminazione di file su un disco rigido meccanico in realtà non li elimina affatto. Invece, contrassegna i file come non più accessibili e lo spazio che hanno preso come libero. I file rimangono recuperabili fino a quando il sistema li sovrascrive con nuovi dati, il che può richiedere del tempo.

Il comando cipher, tuttavia, cancella una directory scrivendo dati casuali su di essa. Ad esempio, per cancellare l'unità C, utilizzare il comando "cipher / w: c", che cancella lo spazio libero sull'unità. Il comando non sovrascrive i dati non eliminati, quindi non cancellerai i file necessari eseguendo questo comando.

È possibile utilizzare una serie di altri comandi di crittografia, tuttavia, in genere sono ridondanti con le versioni di Windows abilitate a BitLocker.

3. Driverquery

Comando Driverquery

I driver rimangono tra i software più importanti installati su un PC. Driver configurati in modo errato o mancanti possono causare tutti i tipi di problemi, quindi è bene avere accesso a un elenco di ciò che è sul tuo PC. Questo è esattamente ciò che fa il comando "driverquery". È possibile estenderlo a "driverquery -v" per ottenere ulteriori informazioni, inclusa la directory in cui è installato il driver.

4. Confronta file

Comando di confronto file

È possibile utilizzare questo comando per identificare le differenze di testo tra due file. È particolarmente utile per scrittori e programmatori che cercano di trovare piccole modifiche tra due versioni di un file. Basta digitare "fc" e quindi il percorso della directory e il nome del file dei due file che si desidera confrontare.

È anche possibile estendere il comando in diversi modi. Digitando "/ b" viene confrontato solo l'output binario, "/ c" ignora il caso del testo nel confronto e "/ l" confronta solo il testo ASCII.

Quindi, ad esempio, potresti usare quanto segue:

 fc /l "C:Program Files (x86)example1.doc" "C:Program Files (x86)example2.doc" 

Il comando precedente confronta il testo ASCII in documenti di due parole.

5. Ipconfig

Comando Ipconfig

Questo comando trasmette l'indirizzo IP che il tuo computer sta attualmente utilizzando. Tuttavia, se sei dietro un router (come la maggior parte dei computer oggi), riceverai invece l'indirizzo di rete locale del router.

Ancora, ipconfig è utile a causa delle sue estensioni. "Ipconfig / release" seguito da "ipconfig / renew" può forzare il tuo PC Windows a chiedere un nuovo indirizzo IP, che è utile se il tuo computer dichiara che uno non è disponibile. Puoi anche usare "ipconfig / flushdns" per aggiornare il tuo indirizzo DNS. Questi comandi sono ottimi se il troubleshooter della rete di Windows si strozza, cosa che accade occasionalmente.

6. Netstat

Comando Netstat

Immettendo il comando "netstat -an" verrà fornito un elenco di porte attualmente aperte e relativi indirizzi IP. Questo comando ti dirà anche in che stato si trova la porta: in ascolto, stabilito o chiuso.

Questo è un ottimo comando per quando si tenta di risolvere i problemi relativi ai dispositivi collegati al PC o quando si teme che un Trojan abbia infettato il sistema e si stia tentando di individuare una connessione malevola.

7. Ping

Comando ping

A volte, è necessario sapere se i pacchetti lo stanno facendo o meno a uno specifico dispositivo di rete. Ecco dove il ping è utile.

Digitando "ping" seguito da un indirizzo IP o da un dominio Web invierà una serie di pacchetti di test all'indirizzo specificato. Se arrivano e vengono restituiti, si sa che il dispositivo è in grado di comunicare con il PC; se fallisce, sai che c'è qualcosa che blocca la comunicazione tra il dispositivo e il tuo computer. Questo può aiutarti a decidere se la radice del problema è una configurazione errata o un guasto dell'hardware di rete.

8. PathPing

Comando PathPing

Questa è una versione più avanzata del ping che è utile se ci sono più router tra il PC e il dispositivo che stai testando. Come il ping, si usa questo comando digitando "pathping" seguito dall'indirizzo IP, ma a differenza del ping, il pathping inoltra anche alcune informazioni sulla rotta che i pacchetti di test prendono.

9. Tracert

Comando Tracert

Il comando "tracert" è simile al pathping. Ancora una volta, digita "tracert" seguito dall'indirizzo IP o dominio che desideri tracciare. Riceverai informazioni su ogni fase del percorso tra il tuo PC e il target. A differenza del pathping, tuttavia, tracert tiene traccia di quanto tempo (in millisecondi) richiede ogni hop tra server o dispositivi.

10. Powercfg

Comando Powercfg

Powercfg è un comando molto potente per la gestione e il monitoraggio del modo in cui il computer utilizza l'energia. Puoi usare il comando "powercfg hibernate on" e "powercfg hibernate off" per gestire la sospensione, e puoi anche usare il comando "powercfg / a" per visualizzare gli stati di risparmio energetico attualmente disponibili sul tuo PC.

Un altro comando utile è "powercfg / devicequery s1_supported", che visualizza un elenco di dispositivi sul computer che supportano lo standby connesso. Se abilitato, è possibile utilizzare questi dispositivi per portare il computer fuori dallo standby, anche da remoto. È possibile abilitarlo selezionando il dispositivo in Gestione dispositivi , aprendo le sue proprietà, andando alla scheda Risparmio energia e quindi selezionando la casella Consenti al dispositivo di riattivare il computer .

"Powercfg / lastwake" ti mostrerà quale dispositivo ha riattivato il tuo PC dallo stato di sospensione. È possibile utilizzare questo comando per risolvere il PC se sembra che si riattivi dal sonno a caso.

Comando di energia Powercfg

È possibile utilizzare il comando "powercfg / energy" per creare un report dettagliato sul consumo energetico per il PC. Il report viene salvato nella directory indicata al termine del comando. Questo rapporto ti informerà di eventuali errori di sistema che potrebbero aumentare il consumo di energia, come i dispositivi che bloccano determinate modalità di sospensione, o scarsamente configurati per rispondere alle impostazioni di risparmio energia.

Windows 8 ha aggiunto "powercfg / batteryreport", che fornisce un'analisi dettagliata dell'uso della batteria, se applicabile. L'output viene normalmente inviato alla directory utente di Windows, il report fornisce dettagli su durata e durata dei cicli di carica e scarica, durata media della batteria e durata stimata della batteria.

11. Spegnimento

Comando di spegnimento

Windows 8 ha introdotto il comando shutdown che, hai indovinato, spegne il tuo computer .

Ovviamente questo è ridondante con il pulsante di spegnimento già facilmente accessibile, ma quello che non è ridondante è il comando "shutdown / r / o", che riavvia il PC e avvia il menu Opzioni di avvio avanzate, che consente di accedere alla modalità provvisoria. e utilità di ripristino di Windows. Questo è utile se si desidera riavviare il computer per la risoluzione dei problemi.

12. Systeminfo

Comando Systeminfo

Questo comando ti fornirà una panoramica dettagliata della configurazione del tuo computer. L'elenco copre il tuo sistema operativo e hardware. Ad esempio, è possibile cercare la data di installazione originale di Windows, l'ultima ora di avvio, la versione del BIOS, la memoria totale e disponibile, gli hotfix installati, le configurazioni delle schede di rete e altro.

Utilizzare "systeminfo / s" seguito dal nome host di un computer sulla rete locale, per prelevare da remoto le informazioni per quel sistema. Ciò potrebbe richiedere ulteriori elementi di sintassi per il dominio, il nome utente e la password, come questo: "systeminfo / s [nome_host] / u [dominio] [nome_utente] / p [password_utente]"

13. Controllo file di sistema

Comando sfc di System File Checker

System File Checker è uno strumento di scansione e riparazione automatico focalizzato sui file di sistema di Windows.

Dovrai eseguire il prompt dei comandi con i privilegi di amministratore e inserire il comando "sfc / scannow". Se SFC trova file corrotti o mancanti, li sostituirà automaticamente utilizzando le copie memorizzate nella cache conservate da Windows solo per questo scopo. Il comando può richiedere una mezz'ora per essere eseguito su notebook meno recenti.

14. Elenco attività

Comando della lista di attività

È possibile utilizzare il comando "tasklist" per fornire un elenco corrente di tutte le attività in esecuzione sul PC. Sebbene in qualche modo ridondante con Task Manager, il comando a volte può trovare attività nascoste alla vista in quell'utilità.

C'è anche una vasta gamma di modificatori. "Tasklist -svc" mostra i servizi relativi a ciascuna attività, usa "tasklist -v" per ottenere maggiori dettagli su ogni attività e "tasklist -m" localizzerà i file .dll associati alle attività attive. Questi comandi sono utili per la risoluzione avanzata dei problemi.

15. Taskkill

Comando Taskkill

Le attività che compaiono nel comando "tasklist" avranno un ID di esecuzione e di processo (un numero di quattro o cinque cifre) associato ad esse. È possibile forzare l'arresto di un programma utilizzando "taskkill -im" seguito dal nome dell'eseguibile o "taskkill -pid" seguito dall'ID processo. Di nuovo, questo è un po 'ridondante con Task Manager, ma puoi usarlo per uccidere programmi altrimenti insensibili o nascosti.

Solo per Windows 8: immagine di ripristino

Praticamente tutti i computer Windows 8 / 8.1 vengono spediti dalla fabbrica con un'immagine di ripristino, ma l'immagine potrebbe includere bloatware che preferiresti non essere reinstallato. Una volta che hai disinstallato il software, puoi creare una nuova immagine usando il comando "recimg". L'immissione di questo comando presenta una spiegazione molto dettagliata su come usarlo.

È necessario disporre dei privilegi di amministratore per utilizzare il comando "recimg" ed è possibile accedere solo all'immagine di ripristino personalizzata creata tramite la funzionalità "Aggiorna" di Windows 8.

In Windows 10, il ripristino del sistema è cambiato. I sistemi Windows 10 non sono dotati di una partizione di ripristino, il che rende più importante che mai il backup dei dati.

Comandi CMD consigliati dai lettori

Questi sono i comandi che i nostri lettori usano regolarmente:

  • nbstat: "Per cercare i nomi dei computer sulla tua rete." (Vferg)
  • netstat -ano | find "est": "Per ottenere un elenco di processi con connessioni CP stabilite." (Eric)
  • lista dei compiti | trova "[id processo]": "Per ottenere il nome dell'eseguibile associato al particolare ID del processo a cui sono interessato." (Eric)
  • cacls: questo comando è "il più utile per accedere manualmente a file e cartelle nascosti. (A41202813)
  • utilizzo netto: "Per mappare unità di macchine CNC in rete." (Jimbo)
  • chkdsk / f C: "Controlla il tuo C: disco rigido della partizione per gli errori e corregge i settori danneggiati." (Kai M)
  • Schtasks: per pianificare le attività. (Teddy)

Comanda e conquista il tuo PC Windows

Questo articolo può solo dare un assaggio di ciò che è nascosto all'interno della riga di comando di Windows. Quando includi tutte le variabili, ci sono letteralmente centinaia di comandi. Scarica la guida di riferimento della riga di comando di Microsoft (in Edge o Internet Explorer) per supporto avanzato e risoluzione dei problemi.

Con Windows 10, Microsoft è passato dal prompt dei comandi a PowerShell . Mentre è ancora possibile accedere alla riga di comando di Windows, potrebbe essere il momento di cambiare. Si noti che è possibile utilizzare i comandi della riga di comando in Windows PowerShell.

Leggi l'articolo completo: 15 comandi CMD che ogni utente di Windows dovrebbe conoscere

Fonte: makeuseof.com

Precedente 8 suggerimenti per la formattazione di tabelle perfette in Microsoft Word Successivo AMD sta avanzando nella corsa alla riduzione delle dimensioni con CPU e schede grafiche 7nm

Rispondi