14 suggerimenti per correggere l’utilizzo del disco al 100% in Windows 10

fix-disk-usage-windows

Il tuo computer è sospeso. Lo stesso vecchio Windows, giusto? Tranne che stai utilizzando un dispositivo Windows 10 nuovo di zecca; hai avuto solo pochi giorni. Quindi, cosa sta succedendo?

Investigando, scopri che il tuo disco di sistema funziona al 100%. Sicuramente questo non può essere, giusto? Purtroppo lo è. Le ultime versioni di Windows hanno un problema con il sovraccarico delle unità, che rallenta il sistema operativo. Questo problema riguarda sia le unità disco rigido (HDD) sia le unità a stato solido (SSD).

Sono disponibili diverse correzioni per questo, ma prima è necessario rintracciare il problema.

Come risolvere il 100% di utilizzo del disco in Windows 10

Quando l'errore è stato scoperto, sono stati trovati solo alcuni colpevoli. Ma con il passare del tempo, nonostante venga segnalato a Microsoft l'errore di utilizzo del disco del 100%, vengono scoperte non solo le cause di questo errore.

  1. Controlla le prestazioni del disco con chkdisk
  2. Controlla il tuo software antivirus
  3. Disabilita la ricerca di Windows
  4. Disabilita il servizio Superfetch
  5. È ora di disabilitare Flash
  6. Cambia browser
  7. Controlla l'impatto di Skype sull'utilizzo del disco
  8. Risolto il bug del firmware PCI-Express
  9. Arresta Steam al massimo il tuo PC
  10. Controlla il tracciamento diagnostico
  11. Windows Update causa il 100% di utilizzo del disco?
  12. Resetta la tua memoria virtuale
  13. Abilita la modalità ad alte prestazioni
  14. Installa i driver SATA più recenti

Clicca sul link qui sopra per ogni possibile causa del bug per vedere come risolverlo.

Una volta stabilito che c'è un problema, hai a disposizione diverse opzioni. Controllare i seguenti passaggi uno alla volta, controllando l'utilizzo del disco nel Task Manager dopo ciascuno.

Si noti che anche se si trova una soluzione, un aggiornamento di Windows potrebbe ripristinare le modifiche apportate. L'aggiunta di segnalibri a questa pagina ti aiuterà a ritrovarla in futuro per eseguire nuovamente le correzioni.

1. Rallentamento? Esegui il controllo del disco

Questo problema di prestazioni è più ovvio quando si tenta di utilizzare Windows Search per trovare un file o un programma e qualsiasi altra cosa che richiede all'unità di lavorare (magari copiare e incollare un gruppo di file).

Per stabilire se si tratta di un problema che ti riguarda, quando il tuo computer rallenta, premi Ctrl + Alt + Canc e seleziona Task Manager .

(In alternativa, fare clic con il pulsante destro del mouse sulla barra delle applicazioni e selezionare Task Manager .) Si noti che potrebbe essere necessario del tempo per aprirsi con l'unità sotto sforzo.

100% di utilizzo del disco in Windows 10

Nella prima scheda, Processi, cerca la colonna Disco . Se si riscontrano problemi con le prestazioni dell'unità , questa dovrebbe essere al 100% e ombreggiata in rosso per indicare se si è verificato un problema.

Settori problematici sull'HDD possono causare il problema dell'utilizzo del disco al 100% in Windows 10. Tuttavia, l'utilizzo del controllo del disco integrato di Windows può risolvere il problema.

Apri Windows Explorer e seleziona questo PC , quindi identifica il tuo disco rigido. Fare clic con il tasto destro su C: e selezionare Proprietà. Qui, trova la scheda Strumenti e sotto Controllo errori fai clic su Verifica .

Nella finestra risultante, fare clic su Scan drive . Attendere mentre il sistema esegue la scansione dell'unità; potrebbe essere necessario un riavvio per una riparazione completa del disco. Questo dovrebbe gestire l'errore.

2. Controlla il tuo software antivirus

Come per qualsiasi problema di prestazioni, la prima cosa da fare è confermare che il tuo computer non sia stato infettato da malware. Il tuo software di sicurezza dovrebbe essere in grado di gestirlo, che si tratti di un'app gratuita o di una suite a pagamento.

Per lo meno, strumenti come Malwarebytes Anti-Malware dovrebbero essere in grado di scansionare l'unità di sistema e rilevare eventuali problemi, anche se con un carico pesante sull'unità, ciò potrebbe richiedere del tempo.

Se vengono rilevate minacce, utilizzare i consigli del software per scartarle e riavviare. Quindi, controlla ulteriormente le prestazioni dell'unità. Spero che tu abbia risolto il problema; in caso contrario, il malware non era da incolpare, quindi continuate a leggere.

3. Disattiva la ricerca di Windows per migliorare le prestazioni del disco

La prossima cosa da verificare è se l'errore di utilizzo del disco al 100% ha a che fare con Windows Search.

Un bug in Windows 10 genera un "ciclo di ricerca" che causa un aumento del carico sull'unità di sistema.

Per interrompere questo e impedire che si verifichi durante la sessione corrente (fino al riavvio di Windows), aprire il Prompt dei comandi (il modo più rapido è fare clic sul pulsante Start e digitare cmd, quindi fare clic con il pulsante destro del mouse e selezionare Esegui come amministratore ) e immettere:

 net.exe stop "Windows search" 

Per disabilitare permanentemente la ricerca o l'indicizzazione di Windows, premere WIN + R , immettere services.msc e premere Invio . Nella finestra Servizi che si apre trova la voce Cerca di Windows e fai doppio clic per aprire la finestra Proprietà di ricerca di Windows .

Disattiva la ricerca di Windows 10

In Tipo di avvio , selezionare Disabilitato . Qui puoi fare clic su Stop per interrompere il servizio. Fare clic su OK per salvare le modifiche.

Alcuni istanti dopo aver disattivato la ricerca di Windows, le prestazioni di Windows 10 dovrebbero migliorare considerevolmente. In caso contrario, andare avanti …

4. Disabilitare il servizio Superfetch

Un'altra funzione di Widows 10 che è stata identificata come una potenziale causa del problema di utilizzo del disco al 100% è il servizio di superfetch .

Per risolvere questo problema, apri un altro prompt dei comandi (o se hai ancora aperto la casella precedente, usa quello) e inserisci:

 net.exe stop superfetch 

Disabilita il servizio Superfetch in Windows 10

Ancora una volta, attendi qualche istante per verificare se questo ha avuto qualche effetto sulle prestazioni del tuo computer. Dovresti anche eseguire Check Disk in un prompt dei comandi:

 chkdsk.exe /f /r 

Ti verrà comunicato che è necessario riavviare il PC per il completamento di Check Disk, quindi assicurati di aver prima chiuso tutte le applicazioni.

Se questo non funziona, è probabile che tu stia vivendo un'iterazione di questo problema che è frustrante da realizzare, ma semplice da risolvere.

5. Flash sta causando l'errore di utilizzo del disco al 100%?

Flash rimane uno degli aspetti più vulnerabili dell'informatica moderna e dovrebbe essere disabilitato. Adobe prevede di eliminare il suo plug-in multimediale nel 2020, quindi non ci sono molti motivi per continuare a utilizzarlo.

Flash sembra anche essere uno dei colpevoli più comuni per l'utilizzo del disco rigido al 100% in Windows 10 se si utilizza il browser Google Chrome.

Apri Menu> Impostazioni> Mostra impostazioni avanzate e trova la sezione contrassegnata come Privacy. Qui, fai clic su Impostazioni contenuti e trova Flash. Vedrai un interruttore, quindi impostalo su Blocca siti dall'esecuzione di Flash , quindi fai clic su Indietro ..

Modifica le impostazioni di Flash in Chrome

Riavvia il browser e controlla le prestazioni dell'HDD.

6. Utilizzare un browser Web diverso

Potrebbe non essere Flash che ha un impatto sulle prestazioni del tuo browser.

Un'altra causa potrebbe essere il browser stesso, in particolare se utilizzi Google Chrome.

L'opzione ovvia è scegliere un browser diverso. Windows 10 ha già due browser integrati. Probabilmente non vuoi usare Internet Explorer, ma Microsoft Edge è un sostituto adeguato per Chrome.

Sono disponibili diversi browser, alcuni migliori di altri. Consulta la nostra guida ai migliori browser Web per Windows per trovare un'alternativa.

7. Skype consuma risorse disco?

Un'altra applicazione ampiamente utilizzata potrebbe anche causare l'utilizzo del disco rigido al 100%: Skype.

Per scoprire e disabilitare il suo fabbisogno di risorse OTT, inizia verificando che il software non sia in esecuzione. È possibile farlo guardando nel Task Manager, o controllando il System Tray, l'area sul desktop tutto il giorno. Se Skype è in esecuzione qui, fai clic con il tasto destro sull'icona e seleziona Esci .

Quindi, premi WIN + R e incolla questo indirizzo nella casella:

 C:Program Files (x86)SkypePhone 

Fare clic su OK per trovare il file Skype.exe e fare clic con il tasto destro del mouse su questo e selezionare Proprietà . Nella scheda Sicurezza fai clic su Modifica , quindi seleziona TUTTI I PACCHETTI DELLE APPLICAZIONI .

Gestisci le autorizzazioni di Skype

Mettere un segno di spunta accanto a Scrivi nella colonna Consenti e terminare facendo clic su Applica , quindi su OK . Tornate al Task Manager per vedere la modifica. Potresti anche considerare di trovare un'alternativa Skype .

Nessuna differenza? Continua a leggere…

8. Risolvere il bug del firmware PCI-Express

Alcuni driver non funzionano come dovrebbero in Windows 10. Uno che è stato scoperto causa il 100% dell'utilizzo dell'HDD è il driver StorAHCI.sys, che ha un bug del firmware. StorAHCI.sys destinato a dispositivi di archiviazione collegati al PC o alla scheda madre del laptop tramite l'interfaccia PCI-Express di Advanced Host Controller.

Se l'hai fatto fino a questo punto senza successo, questo potrebbe essere il problema.

Aprire Gestione dispositivi (utilizzare la ricerca di Windows 10 o fare clic con il pulsante destro del mouse su questo PC in Esplora risorse, quindi Proprietà> Gestione dispositivi ) ed espandere Controller IDE ATA / ATAPI. Se viene elencata una voce del controller AHCI, fare doppio clic, quindi aprire la scheda Driver e selezionare Dettagli driver .

Il driver è elencato come C: Windows system32 DRIVERS storahci.sys ? Se è così, potresti essere influenzato da questo bug.

Chiudi la finestra dei dettagli del driver e passa alla scheda Dettagli , selezionando Percorso istanza dispositivo dal menu a discesa. Dove è elencato il valore, fare clic con il tasto destro e selezionare Copia . Avvia il tuo editor di testo (come Blocco note) e incolla i contenuti in.

Quindi, premere WIN + R e digitare regedit , seguito dal pulsante OK . Passare a questo indirizzo: HKEY_LOCAL_MACHINE System CurrentControlSet Enum PCI e utilizzare la stringa incollata in alto per aprire il controller AHCI corretto, seguito dal numero casuale.

Risolto il bug del firmware PCI-Express

Qui, espandere Device Parameters Interrupt Management MessageSignaledInterruptProperties e dovresti vedere MSIS supportati elencati nel riquadro a destra. Fare doppio clic su questo, quindi modificare i dati del valore: a 0 . Fare clic su OK per confermare e seguire le istruzioni per riavviare Windows.

9. Steam sta esaurendo il disco rigido?

Divertiti con i giochi e hai installato Steam? C'è una buona probabilità che questo sistema di consegna digitale stia causando l'utilizzo del disco al 100%.

Di solito questo è dovuto all'aggiornamento della consegna, facendo sì che il downloader in background venga catturato in un loop. Cancella la cache di Steam per risolvere questo problema.

Innanzitutto, assicurati di aver chiuso Steam. Dove Steam è una probabile causa dell'errore di utilizzo del disco del 100%, potrebbe bloccarsi quando si tenta di uscire. In questo caso, utilizzare il Task Manager di Windows 10 per chiudere il software.

Quindi, aprire la casella Esegui WIN + R e immettere

 steam://flushconfig 

Verrà visualizzata una finestra di dialogo che ti informa che il contenuto verrà eliminato.

Cancella la cache di Steam

Fare clic su OK per procedere.

Tieni presente che i giochi e i salvataggi verranno mantenuti, quindi non c'è il rischio che vengano eliminati.

10. Disabilitare il monitoraggio diagnostico in Windows 10

Infine, vale la pena considerare l'impatto del rilevamento diagnostico in Windows 10 . Una funzionalità che potrebbe essere altrimenti disabilitata per motivi di privacy, è stata accusata di utilizzare il 100% dell'HDD su molti PC.

Quando si tratta di ridurre l'utilizzo del disco rigido, è più semplice disabilitare il servizio DiagTrack. Se questa è la fonte dell'errore di utilizzo del disco del 100% in Windows 10, è possibile interrompere l'avvio del servizio.

Tuttavia, per farlo devi accedere al prompt dei comandi in modalità amministratore.

Fai clic su Start e digita cmd nella casella di ricerca. Attendere i risultati e fare clic con il tasto destro del mouse su Prompt dei comandi , selezionando Esegui come amministratore .

Fare clic con il tasto destro del mouse sul pulsante Start e selezionare Prompt dei comandi (Admin) , quindi immettere questi comandi per disabilitare e interrompere DiagTrack:

 sc config "DiagTrack" start= disabled sc stop "DiagTrack" 

Disattiva il rilevamento diagnostico in Windows 10

Inoltre, puoi anche andare su Impostazioni> Sistema> Notifica e azioni e disabilitare Ottieni suggerimenti, trucchi e suggerimenti mentre usi Windows . Farlo ha dimostrato di migliorare le cose.

11. Windows Update può causare un utilizzo elevato del disco

Oltre a influire sulle modifiche apportate al PC quando si risolve il problema dell'utilizzo del disco al 100%, anche Windows Update può essere una causa.

Questo di solito accade solo quando Windows Update ha un problema (che è in genere dovuto a un file che rifiuta di scaricare). Hai due opzioni qui:

  1. Lascia il tuo computer da solo -shout tutte le applicazioni aperte e attendere. Alla fine, i file verranno scaricati, ma a seconda di come è pianificato Windows Update sul tuo computer, potrebbe essere necessario un riavvio.
  2. Spegnere il computer: una volta terminato, riavviare e attendere Windows Update per risolvere il problema.

Una volta che l'aggiornamento ha terminato il download, è consigliabile eseguirlo il prima possibile. Ricordarsi di controllare eventuali correzioni precedenti per l'utilizzo del disco al 100% prima di procedere; come indicato sopra, Windows Update può invertire queste correzioni .

12. Ripristina la tua memoria virtuale

La memoria virtuale è una combinazione di RAM e spazio su disco rigido e può essere responsabile dell'uso eccessivo dell'HDD. Se non c'è abbastanza RAM per eseguire un'attività, l'HDD viene utilizzato per integrare la RAM. I dati trasferiti sull'HDD vengono quindi restituiti alla RAM quando richiesto.

Se sei arrivato così lontano e devi ancora risolvere il problema dell'utilizzo del disco al 100%, potrebbe valer la pena reimpostare la tua memoria virtuale.

Apri la schermata Sistema con Windows + Pausa / Pausa , quindi Impostazioni di sistema avanzate a sinistra. Nella casella risultante, selezionare la scheda Avanzate , quindi sotto Prestazioni fare clic su Impostazioni .

Qui troverai un'altra scheda Avanzate , che ha una sezione etichettata memoria virtuale . Fare clic su Cambia e deselezionare la casella di controllo per gestire automaticamente le dimensioni del file di paging per tutte le unità .

Ripristina memoria virtuale di Windows 10

Rimanendo su questa schermata, selezionare l'unità di Windows (in genere C :) e quindi la dimensione personalizzata . Qui, aggiungi una dimensione iniziale e una dimensione massima ; nota che entrambi sono misurati in MB anziché in GB.

Questi numeri possono essere fonte di confusione, quindi con il primo valore, fare affidamento sull'opzione consigliata. Per il valore massimo, mirare a una cifra non più di 1,5 volte la RAM del sistema .

Ad esempio, un computer con 4 GB di RAM non dovrebbe avere più di 6,5 GB (6144 MB).

Con i valori inseriti, fare clic su Imposta , quindi su OK per continuare. Ora è necessario cancellare i file temporanei che sono stati utilizzati nella precedente allocazione della memoria virtuale.

A tale scopo, aprire la casella Esegui ( WIN + R ) quindi inserire "temp". Quando si apre la directory temporanea, seleziona tutti i file ( Ctrl + A ) e tocca Elimina sulla tastiera.

13. Attivare la modalità ad alte prestazioni

Un'ultima cosa da provare è modificare le impostazioni di alimentazione di Windows. Le modalità di alimentazione standard sono più soggette a errori di utilizzo del disco del 100%, ma il passaggio a prestazioni elevate spesso risolve il problema.

Lo svantaggio, ovviamente, è che il tuo computer utilizzerà più energia. Grazie al moderno design del processore questo non dovrebbe essere un grosso problema. Tuttavia, notebook e laptop sostitutivi del desktop potrebbero avere un impatto sulla durata della batteria.

Per passare a prestazioni elevate , apri la schermata Accensione e sospensione con WIN + X> Opzioni risparmio energia.

Qui, fai clic su Ulteriori impostazioni di alimentazione , seleziona Prestazioni elevate , quindi OK .

Crea un nuovo piano di alimentazione in Windows 10

Se questa non è un'opzione visualizzata, è necessario creare il proprio piano di alimentazione personalizzato. Fai clic su Crea un piano di alimentazione , quindi seleziona Prestazioni elevate . Assegna un nome al piano, modifica le impostazioni personali necessarie e selezionalo come piano di alimentazione da utilizzare.

In un momento o due, il problema dell'utilizzo del disco al 100% dovrebbe scendere a meno del 10%.

14. Installare i driver SATA più recenti

Un driver del dispositivo di memorizzazione può comportare l'errore di utilizzo del disco del 100%?

Il tuo computer Windows 10 utilizza quasi sicuramente connessioni SATA per dischi rigidi, unità SSD e unità ottiche. Se i driver non sono aggiornati, si può verificare l'errore di utilizzo del disco.

Evita questo aggiornando i driver SATA più recenti.

Aprire il menu Power User con WIN + X e selezionare Device Manager . Da qui, espandere Controller di archiviazione , quindi identificare il controller corretto per i dispositivi SATA. Se non puoi farlo, non ti preoccupare, semplicemente aggiorna entrambi.

Per aggiornare, fare clic con il tasto destro su ciascun controller e selezionare Aggiorna driver .

Aggiorna i driver SATA di Windows 10

Selezionare l'opzione Sfoglia il software del driver del computer , quindi lasciami scegliere da un elenco di driver disponibili sul mio calcolo r. Qui, scegli il controller AHCI standard e scopri come questo influisce sulle prestazioni.

Potrebbe essere necessario riavviare Windows affinché questo abbia effetto. Si noti che se non funziona, è ancora possibile provare questo controllando il sito Web del produttore per un nuovo driver. Questo può essere installato usando le istruzioni che lo accompagnano.

L'utilizzo del disco dovrebbe essere raramente al 100%

In parole povere, ci sono poche ragioni per cui il carico del tuo disco sia qualsiasi cosa vicina al 100%, certamente non in condizioni normali. Un computer lento è uno con un problema e, se non è possibile risolverlo disabilitando un plug-in del browser, arrestando i servizi o eseguendo il software antivirus, il problema potrebbe essere correlato all'hardware.

Forse la tua guida sta invecchiando; potrebbe essere difettoso o potrebbe essere necessario sostituire i cavi. In alternativa, è possibile che il problema sia connesso allo strumento di deframmentazione di Windows.

Se il tuo computer sta tentando di deframmentare l'unità, ma il tuo HDD è in realtà un SSD, possono verificarsi seri problemi . Affrontalo aprendo l' Utilità di pianificazione ( WIN + Q , inserisci "task scheduler") e disabilita tutte le attività di deframmentazione del disco programmate.

Prova queste correzioni la prossima volta che il tuo computer Windows rallenta. Aggiungi queste correzioni al set di abilità per risolvere i fastidiosi problemi di Windows .

Leggi l'articolo completo: 14 suggerimenti per correggere l'utilizzo del disco al 100% in Windows 10

Fonte: makeuseof.com

Precedente Come condividere il tuo schermo su Skype Successivo Le 9 migliori alternative di Google Calendar per la gestione del tempo

Rispondi