11 Impostazioni Mac nascoste che è possibile sbloccare con il comando di default

sblocca-mac-settings

Molte app macOS hanno un menu Preferenze che ti permette di cambiare le loro impostazioni. Puoi anche modificare le opzioni del Mac nel pannello Preferenze di Sistema .

Ma non tutte le impostazioni sono disponibili nelle finestre di dialogo Preferenze o Impostazioni. Ecco perché è necessario conoscere il comando Terminale predefinito . Ciò consente di modificare le impostazioni nascoste per le app e il sistema Mac utilizzando la riga di comando.

Oggi ti mostreremo alcune pratiche impostazioni nascoste sul tuo Mac che puoi modificare usando il comando defaults .

Quali sono gli elenchi di proprietà?

Le impostazioni dell'app e le preferenze dell'utente sono memorizzate in file denominati elenchi di proprietà (file PLIST). Tuttavia, la modifica manuale dei file PLIST non è consigliata. Il comando defaults consente di modificare in modo sicuro le impostazioni e le preferenze nei file PLIST senza doverli scavare a mano.

I file PLIST sono memorizzati in due posizioni sul tuo Mac. I file PLIST dell'utente sono memorizzati in ~ / Library / Preferences / . Il carattere tilde (~) rappresenta la tua cartella home. Le impostazioni del sistema sono memorizzate in / Library / Preferences / .

I nomi dei file PLIST sono domini e generalmente appartengono a singole app. Ad esempio, il dominio per Clean My Mac 3 è com.macpaw.CleanMyMac3 . Quindi il file di elenco delle proprietà di Clean My Mac 3 è com.macpaw.CleanMyMac3.plist .

File PLIST nella cartella Preferenze su un Mac

Visualizza le preferenze dell'utente

È possibile visualizzare le preferenze dell'utente per un'app utilizzando il comando defaults . Si consiglia di farlo prima di apportare modifiche alle preferenze. In questo modo sai quali sono le opzioni originali nel caso tu voglia tornare da loro.

Per visualizzare tutte le preferenze dell'utente, aprire il Terminale (nella cartella / Applicazioni / Utility / ), digitare il comando seguente al prompt e premere Invio .

 defaults read 

L'elenco di output viene visualizzato nella finestra Terminale. Questo sarà piuttosto lungo perché include tutte le impostazioni per ogni app. È anche possibile inviare l'output a un file di testo se si desidera salvarlo. Aggiungi semplicemente > [nome percorso e file] alla fine del comando. Ad esempio, per salvare tutte le preferenze dell'utente in un file sul desktop, digitare il comando seguente e premere Invio .

 defaults read > ~/Desktop/userpreferences.txt 

Esecuzione del comando di lettura dei default su un Mac

Potresti non interessarti alle preferenze dell'utente per tutte le app sul tuo Mac. Per fortuna, puoi anche visualizzare le preferenze dell'utente per una singola app utilizzando il suo dominio e il file PLIST. Ad esempio, per visualizzare le preferenze per l'app Encrypto, digitare il seguente comando.

 defaults read com.macpaw.Encrypto 

Come sopra, puoi aggiungere un percorso e un nome file come sopra per salvarlo in un file, se lo desideri.
Esecuzione del comando di lettura dei valori predefiniti per un'app specifica su un Mac

Applicazione delle modifiche mediante il comando Valori predefiniti

Se modifichi un'impostazione per un'app attualmente in esecuzione utilizzando il comando defaults , l'app non vedrà la modifica. Potrebbe persino sovrascrivere quello che hai fatto. Pertanto, dovresti chiudere un'app prima di cambiarne le impostazioni con il comando defaults .

Nel caso di Dock e Finder, è necessario riavviarli dopo aver modificato le impostazioni. Per riavviare il Dock, utilizzare il seguente comando in una finestra di Terminale:

 killall Dock 

Per riavviare Finder, utilizzare il seguente comando:

 killall Finder 

Per le preferenze elencate di seguito, includiamo il comando killall appropriato dove necessario. In questo modo, nella maggior parte dei casi puoi semplicemente copiare il comando e incollarlo in una finestra di Terminale (fai clic con il tasto destro del mouse sul prompt e seleziona Incolla ).

1. Mostra sempre i file nascosti nel Finder

Mostra sempre i file nascosti in Finder su un Mac

Per impostazione predefinita, Finder non visualizza tutti i file. Alcuni file sono nascosti alla vista, principalmente file che non è necessario gestire. I file nascosti hanno un punto all'inizio del nome del file. Puoi anche nascondere i tuoi file usando lo stesso metodo.

Per mostrare sempre i file nascosti nel Finder, inserisci il seguente comando al prompt in una finestra di Terminale.

 defaults write com.apple.finder AppleShowAllFiles TRUE && killall Finder 

Per nascondere nuovamente tutti i file nascosti, esegui lo stesso comando ma sostituisci TRUE con FALSE :

 defaults write com.apple.finder AppleShowAllFiles FALSE && killall Finder 

2. Mostra sempre la finestra di dialogo Stampa estesa per impostazione predefinita

Mostra sempre una finestra di dialogo Stampa espansa su un Mac

Per ottenere ulteriori opzioni di stampa su un Mac, è necessario fare clic su Mostra dettagli nella finestra di dialogo Stampa . Se si utilizzano spesso queste opzioni di stampa aggiuntive, è possibile modificare un'impostazione per visualizzare la finestra di dialogo Stampa completamente espansa ogni volta.

Immettere il seguente comando al prompt in una finestra di Terminale.

 defaults write -g PMPrintingExpandedStateForPrint -bool TRUE 

Per tornare alla finestra di dialogo predefinita senza le opzioni aggiuntive, immettere lo stesso comando, sostituendo TRUE con FALSE :

 defaults write -g PMPrintingExpandedStateForPrint -bool FALSE 

3. Modificare il formato e la posizione degli screenshot predefiniti

Cambia il formato predefinito per gli screenshot su un Mac

Il sistema del tuo Mac include diverse utili scorciatoie per scattare screenshot , come Cmd + Maiusc + 3 per acquisire l'intero schermo e Cmd + Maiusc + 4 per selezionare un'area da catturare.

Abbiamo spiegato come utilizzare il comando defaults per modificare i valori predefiniti per gli screenshot , come il formato file predefinito per gli screenshot e il punto in cui vengono salvati automaticamente.

4. Trascinare i widget del dashboard sul desktop

Widget Dashboard sul desktop Mac

Molte persone dimenticano o non sanno del Mac Dashboard. È nascosto dietro una scorciatoia da tastiera ( F12 ). I widget sul Dashboard sono come i gadget in Windows e includono elementi come un orologio, un pannello meteo e un calcolatore.

Puoi spostare i widget dalla dashboard al desktop usando una combinazione di un comando defaults e il collegamento a Dashboard.

5. Sbarazzati del Dashboard

Se non utilizzi affatto il Dashboard, puoi liberartene. Se hai un Mac più vecchio con una piccola quantità di memoria, potresti voler disattivare la Dashboard in modo che non utilizzi le risorse in background.

Immettere il seguente comando al prompt in una finestra di Terminale:

 defaults write com.apple.dashboard mcx-disabled -boolean YES && killall Dock 

Per riportare il Dashboard, è sufficiente rieseguire il comando precedente, sostituendo SI con NO :

 defaults write com.apple.dashboard mcx-disabled -boolean NO && killall Dock 

6. Nascondi completamente le icone del desktop

Icone nascoste sul desktop Mac

Potresti trovare il desktop del tuo Mac ingombrato da file e cartelle, soprattutto se hai uno schermo più piccolo. Puoi nascondere tutte le icone sul tuo desktop per liberarti dalla confusione. I file e le cartelle sono ancora disponibili nella cartella Desktop in Finder.

Abbiamo spiegato come nascondere le icone del desktop come parte della pulizia del desktop del Mac per aumentare la produttività .

7. Mostra informazioni di sistema nella schermata di accesso

Informazioni di sistema sulla schermata di accesso Mac

È possibile visualizzare le informazioni di sistema (nome del computer, versione macOS e indirizzo IP) nella schermata di accesso facendo clic sull'orologio, ma questa funzione non è attiva per impostazione predefinita.

Per abilitarlo, inserisci il seguente comando in una finestra di Terminale:

 sudo defaults write /Library/Preferences/com.apple.loginwindow AdminHostInfo HostName 

Per disabilitare questa funzione, immettere il seguente comando:

 sudo defaults delete /Library/Preferences/com.apple.loginwindow AdminHostInfo 

8. Ripristinare le personalizzazioni del Dock

Reimposta il Dock su un Mac sui valori predefiniti

Quando imposti un Mac per la prima volta, il Dock contiene un set di icone di stock. Questi mostrano le dimensioni predefinite nella parte inferiore dello schermo. Puoi personalizzare il Dock , aggiungendo le icone delle app al Dock, spostandolo in una diversa posizione sullo schermo e nascondendo automaticamente il Dock.

Un modo semplice per ripristinare rapidamente il Dock alle sue impostazioni predefinite è inserire il seguente comando nella finestra Terminale:

 defaults delete com.apple.dock && killall Dock 

9. Aggiungi l'opzione Esci al Finder

Esci dall'opzione aggiunta al Finder su un Mac

Sapevi che puoi davvero uscire da Finder? Per impostazione predefinita, non esiste l'opzione Esci in Finder, ma è possibile aggiungerne una.

Inserisci il seguente comando nel Terminale:

 defaults write com.apple.finder QuitMenuItem -bool TRUE && killall Finder 

Per rimuovere l'opzione Quit, ripetere il comando precedente, sostituendo TRUE con FALSE :

 defaults write com.apple.finder QuitMenuItem -bool FALSE; killall Finder 

10. Mostra una app alla volta

Puoi avere molte app visualizzate sul desktop alla volta. Ma se lavori su uno schermo piccolo, potrebbe essere utile mostrare solo un'app alla volta. Con la modalità di app singola attivata, l'apertura di un'app ridotta riduce tutte le altre app aperte.

Immettere il seguente comando in una finestra di Terminale per provarlo:

 defaults write com.apple.dock single-app -bool TRUE && killall Dock 

Per disabilitare la modalità app singola, sostituire TRUE con FALSE in questo comando:

 defaults write com.apple.dock single-app -bool FALSE && killall Dock 

11. Modifica di righe e colonne in Launchpad

Cambia il numero di righe e colonne in Launchpad su un Mac

Puoi personalizzare il Launchpad riorganizzando le app. Ma puoi anche modificare il numero di righe e colonne visualizzate in Launchpad. Per impostazione predefinita, visualizza sette colonne e cinque file di app.

Per modificare il numero di colonne, immettere il seguente comando in una finestra di Terminale. Sostituisci X con il numero di colonne che desideri:

 defaults write com.apple.dock springboard-columns -int X 

Per modificare il numero di righe, utilizzare questo comando, sostituendo nuovamente la X con il numero di righe:

 defaults write com.apple.dock springboard-rows -int X 

Quindi forza il riavvio di Launchpad e riavvia il Dock con il seguente comando:

 defaults write com.apple.dock ResetLaunchPad -bool TRUE && killall Dock 

Per ripristinare il numero predefinito di colonne e righe, immettere i seguenti comandi:

 defaults delete com.apple.dock springboard-rows 
 defaults delete com.apple.dock springboard-columns 
 killall Dock 

Per ripristinare completamente il Launchpad, inclusa la disposizione delle app, inserisci il seguente comando nel Terminale:

 defaults write com.apple.dock ResetLaunchPad -bool TRUE; killall Dock 

Ulteriori informazioni sul comando Defaults

Questo è solo un esempio di ciò che può fare il comando defaults . Controlla la pagina di SS64 sui valori predefiniti per maggiori informazioni. E la pagina GitHub di herrbischoff ha tonnellate di comandi da provare.

Non preoccuparti se non ti senti a tuo agio con il comando defaults . Puoi utilizzare uno strumento di terze parti per modificare le impostazioni sul tuo Mac .

Leggi l'articolo completo: 11 Impostazioni Mac nascoste che puoi sbloccare con il comando Defaults

Fonte: makeuseof.com

Precedente Diventa un esperto in Excel certificato con questo corso da $ 19 Successivo Le 8 migliori app per Mac che migliorano la funzionalità del Finder

Rispondi